Bandiera blu Vessillo sicuro per Pesaro Fano e Gabicce

Martedì 4 Maggio 2021
PESARO Scatta l'ora della Bandiera Blu. Con tanto di giallo legato alle anticipazioni. Ieri sono arrivate, ai sindaci delle città che hanno conquistato l'importante vessillo, le lettere d'invito da parte di Fee Foundation for Environmental Education Italia l'invito a partecipare alla cerimonia di assegnazione fissata per il 10 maggio, che si svolgerà in streaming per le ovvie esigenze di rispettare i limiti della pandemia. Contestualmente però, sui social e a opera di alcuni sindaci italiani, è apparsa una lista dei vincitori. E a breve giro di posta è arrivata la smentita dalla pagina Facebook Bandiere blu. «Informiamo a fronte di molte segnalazioni da parte di Comuni, di un presunto elenco delle Bandiera Blu del 2021 apparso sul web, che non essendo ancora terminato il lavoro di valutazione, tale elenco è totalmente falso».
Fanno fede invece gli inviti che, per prassi, riguardano solo le amministrazioni interessate: insomma chi possiede l'invito la bandiera se l'è aggiudicata. In provincia le lettere sono arrivate tanto a Pesaro, quanto a Fano e Gabicce e dunque il vessillo è assicurato. Ogni Comune però, nel suo litorale, ha zone storicamente più fragili e dunque sarà necessario attendere il 10 maggio per capire l'esatta sentenza della Fee che in questo particolare periodo di emergenza sanitaria, assume un significato particolare.
L'anno scorso Pesaro il vessillo a Pesaro è stato confermato per il sedicesimo anno consecutivo comprendendo oltre 6 chilometri di litorale. Premiate le spiagge di ponente, levante e sottomonte, escludendo però Baia Flaminia. Ma il giudizio non fu perentorio ed è possibile che quest'anno il riconoscimento possa finalmente arrivare. La bandiera Blu viene attribuita alle spiagge che, per almeno 4 anni consecutivi, hanno ottenuto una buona valutazione in base a 32 criteri di giudizio. Per quanto riguarda Fano l'anno passato fu l'anno di Sassonia. Infatti grazie alla entrata in funzione dei collettori il vessillo è sventolato su tutte le spiagge dal porto alla foce del fiume Metauro. Testata
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA