Telelaser nelle strade a rischio e più controlli con l'etilometro

Venerdì 13 Settembre 2019
LA PREVENZIONE
MACERATA Non solo controlli ma soprattutto sicurezza. Sulla strada, in occasione di manifestazioni ed eventi, per l'anno scolastico che si avvia. Con un obiettivo: spostare il più possibile vigili urbani sul territorio, in strada, diminuendo la presenza interna, grazie all'adozione di nuovi software che consentiranno una velocizzazione del lavoro di ufficio.
L'attività
In particolare il corpo, guidato da poco tempo dal nuovo comandante Danilo Doria, si sta concentrando sul potenziamento delle pattuglie che controllano le vie di accesso e le arterie principali della città attraverso l'adozione di nuovi mezzi elettronici per il controllo della velocità ma anche dello stato di chi si trova alla guida di un veicolo in occasione di incidenti stradali. «Parto dalla videosorveglianza che in questa città è uno dei punti di forza in tema di controllo che ho trovato al mio arrivo e che vogliamo sfruttare in tutte le sue potenzialità ha sottolineato il comandante Doria attorniato dai commissari Alessandro Crescenzi, Maura Castellucci, Fiorenzo Fiorani, Fabrizio Calamita e la sostituta commissario Marzia Paulini -. Proprio le spycam hanno contribuito a risolvere due incidenti con fuga del conducente in poche settimane. Uno strumento efficacissimo per risolvere indagini che altrimenti sarebbero complicate e che garantiscono una stretta sinergia con tutte le altre forze dell'ordine. Videosorveglianza utilissima anche in occasioni di grandi eventi come Notte dell'Opera o festa di San Giuliano».
Le pattuglie
Ma l'attenzione si focalizza soprattutto sulla presenza in strada delle pattuglie e sull'utilizzo sempre più costante di telelaser ed etilometro da parte della polizia locale. «Stiamo potenziando questi due strumenti conferma il comandante Doria- che saranno nel breve tempo raddoppiati perché attualmente ne possiamo contare solo due. Se per quanto riguarda controlli su revisioni e assicurazioni auto l'utilizzo delle telecamere Ocr è determinante, verificare la velocità delle auto nelle vie di Macerata è importante, anche alla luce di numerosi incidenti e investimenti che si registrano. L'attuale telelaser di cui disponiamo viene utilizzato in alcune vie e contrade che sono state teatro di incidenti come la Carrareccia, viale Indipendenza, via Cincinelli, contrada Morica, Valle e Montanello. Altro aspetto importante è l'uso dell'etilometro da parte della pattuglia che rileva l'incidente. Anche in questo caso presto avremo un secondo strumento ancora più preciso che ci consentirà di rilevare lo stato di ebrezza o meno di chi è alla guida del veicolo. Ecco, ci concentriamo maggiormente su viabilità e sicurezza rispetto ad altri generi di controlli stradali, come divieti di sosta, che pure vengono effettuati dagli agenti con cadenza programmata».
La prevenzione
Un altro impegno programmatico importante riguarda l'adozione ovunque del vigile di quartiere cui punta molto l'amministrazione comunale. «Sul vigile di quartiere ci sarà un impegno particolare dopo l'estate spiega Maura Castellucci -. Sono già state coperte le tre frazioni, rione Pace e il Centro storico, vogliamo ampliare questo servizio di vicinanza ai cittadini. Vorrei poi ricordare come in tema di videosorveglianza sia importante il progetto che stiamo seguendo di integrazione con altri comuni marchigiani e altre forze di polizia che può diventare uno strumento ancora più incisivo».
Gli appuntamenti
Il bilancio dell'estate ha visto una presenza costante e continua del corpo in occasione dei numerosi eventi organizzati sia in città che nelle frazioni. «Il bilancio dei mesi scorsi sta nei numeri sottolinea il comandante Doria - che ci hanno visti presenti in 41 servizi, dalle 19 all'una, nei mesi di luglio e agosto per le varie manifestazioni ed eventi. Non solo quelli più noti come la lirica o gli spettacoli allo Sferisterio, ma anche ad esempio per iniziative fatte a Villa Potenza o in altri quartieri della città. Direi che riuscire a lavorare su così tanti fronti lo si può fare soprattutto se c'è un grande lavoro di squadra, disponibilità ed unità di intenti che ho trovato in tutti questi colleghi». Per quanto riguarda l'attività di notifica e legata al commercio Marzia Paulini ha voluto ricordare il gravoso impegno del suo settore che vede «un ampio lavoro su accertamenti anagrafici, siamo nell'ordine di 100 ogni 10 giorni così come nel controllo dei pubblici esercizi e dei locali di spettacolo, soprattutto dopo la tragedia di Corinaldo, che ci vedrà molto impegnati nelle verifiche».
Mauro Giustozzi
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA