«Stop alla plastica, pronto un progetto per l'ambiente»

Mercoledì 18 Settembre 2019
L'IMPEGNO
MACERATA A presentarsi alle nuova matricole universitarie anche il Consiglio degli studenti, uno strumento attraverso il quale gli oltre diecimila iscritti all'ateneo maceratese possono far sentire la propria voce con idee, proposte e iniziative. «Il nostro lavoro è al fianco sia dei docenti di Unimc che degli amministrativi ha ricordato Valerio De Luce, presidente del Consiglio nel presentarsi ai nuovi colleghi arrivati all'Università -. Di media effettuiamo due riunioni al mese di questo organismo, nel quale elaboriamo nostre proposte per il miglior funzionamento dell'ateneo o per l'organizzazione di eventi. Adesso stiamo lavorando sul progetto di plastic free, cioè l'eliminazione dell'uso delle bottigliette di plastica sostituendole con borracce di materiale biodegradabile nelle aule e nelle sedi dell'Università per veicolare quella sostenibilità ambientale cui bisogna andare in tempi rapidi. Poi organizziamo ogni anno Unifestival che racchiude momenti di musica e poesia aperto a tutti gli universitari. Quello che posso dirvi è di credere fortemente in quello che fate perché è l'unico modo per riuscirci davvero. Vi lancio l'idea di una rivista della matricola, realizzata da voi stessi».
I motivi
In precedenza Pamela Lattanzi, delegata del rettore alle attività di orientamento, aveva spiegato i motivi di questa giornata. «C'è un salto grande per tutti voi che arrivate all'Università ha detto - che riguarda il modo di studiare, le lezioni, i luoghi e anche gli esami rispetto alle scuole da dove provenite. Un cambiamento che subito può farvi avere un senso di spaesamento ed è proprio per ovviare a ciò che abbiamo ideato questa giornata che vi consentirà di orientarvi e trovare i nuovi punti di riferimento nell'ateneo».
m. g.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA