SAN SEVERINO Se per la messa a punto dei laboratori si spera vivamente che i lavori,

Sabato 4 Luglio 2020
SAN SEVERINO Se per la messa a punto dei laboratori si spera vivamente che i lavori, a carico della Provincia, possano concludersi per i primi di settembre, così da poterli utilizzare quotidianamente dagli studenti di uno dei cinque indirizzi dell'istituto superiore settempedano, per la costruzione del corpo centrale e della palestra dell'Itts Eustachio Divini restano molti i dubbi da dissolvere. Tanto che, oltre all'impegno del primo cittadino Rosa Piermattei, che si è recata nella capitale per un colloquio con il commissario per la ricostruzione, Giovanni Legnini, si è registrato un ulteriore atto ufficiale da parte del Consiglio d'istituto della scuola settempedana diretta dal prof. Sandro Luciani con la stesura di una lettera, a firma del presidente del Cdi, Roberta Ricci, in cui ci si appella a tutte le autorità affinché la scuola possa risorgere in breve. Nella missiva, indirizzata al presidente della Repubblica, del Consiglio, al ministro dell'Istruzione, al provveditore regionale, ai presidenti di Regione e Provincia, al commissario alla ricostruzione, al prefetto di Macerata, al responsabile unico del provvedimento ed al sindaco di San Severino, il consiglio d'istituto del Divini ricorda le promesse dei precedenti commissari di ricostruire l'istituto dapprima per l'anno scolastico 2017-18, poi l'apertura del cantiere a giugno 2018, quindi lo stop per il rinvenimento di oggetti di interesse archeologico nel 2019 e la definitiva sospensione dei lavori a causa di contenziosi burocratici che coinvolgono le ditte vincitrici dell'appalto. La richiesta è di vedere realizzata l'opera non più tardi di settembre 2021 e, al contempo, il suo interessamento per la consegna dei laboratori (lavori a carico della Provincia) per settembre.
lu. mus.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA