Restyling del campo dei Pini Comune dal Coni per i fondi

Giovedì 21 Novembre 2019
IL SUMMIT
MACERATA Il progetto definitivo di recupero dello stadio della Vittoria è al vaglio del Coni a Roma. Tra fine novembre e primi di dicembre una delegazione dell'amministrazione comunale si incontrerà nella capitale con i vertici dello sport italiano per le ultime verifiche dopo di che ci sarà il disco verde al finanziamento di 1,9 milioni di euro per il restyling di campo di gioco e dell'intero impianto grazie al piano pluriennale istituito dal governo con il fondo Sport e Periferie.
La tempistica
«Se non interverranno ritardi che al momento non sono previsti esordisce l'assessore allo Sport, Alferio Canesin- con l'approvazione del progetto complessivo ed il finanziamento elargito dal Coni potremo dare il via al bando per l'aggiudicazione dell'appalto dell'opera nei primi mesi del 2020. Con l'inizio del cantiere, che in primis riguarderà il campo di calcio e le infrastrutture sportive collegate, previsto per la prossima estate, in modo anche da impattare il meno possibile sull'utilizzo che le società fanno di questo stadio. Ricordo che la Lega Nazionale Dilettanti ha già in precedenza approvato il progetto che riguarda il terreno di gioco che sarà più stretto di adesso, ma nel rinnovato impianto della Vittoria si potranno giocare anche partite di Eccellenza e Promozione. Le nuove misure del campo saranno 98,50 x 59,20 metri e ciò perché deve esserci più spazio tra il terreno di gioco e le canalette per lo scolo dell'acqua. Qualche ritardo c'è stato perché abbiamo inserito nei lavori da fare anche la sistemazione interna degli spogliatoi, degli impianti interni, che hanno portato a modificare il piano economico dell'opera, sempre però dentro la cifra prevista».
L'iter
Dunque la fine del 2019 porterà alla conclusione dell'iter progettuale del rifacimento dello stadio della Vittoria che riguarderà la sostituzione del manto in erba sintetica, il rifacimento delle panchine in campo e la sostituzione degli elementi posticci in metallo lungo le gradinate. Previsto anche il potenziamento dell'offerta strutturale organizzando all'interno del parco un percorso vita e un'area denominata Terzo tempo per favorire la socializzazione tra squadre avversarie che si affrontano, specialmente favorendo la fascia di età più giovane. Verranno anche aumentati i servizi igienici per poter permettere una migliore fruizione dell'ambiente: un nuovo bagno per gli ospiti sarà ricavato all'interno dell'attuale biglietteria, mentre quello esistente sarà sostituito con bagno autopulente. Per quanto concerne il recupero monumentale dell'antico impianto posto nel cuore di Macerata si procederà con il restauro degli elementi architettonici di pregio, cioè di tutti i paramenti murari e in calcestruzzo della tribuna, delle gradinate, delle balaustre e dei muri perimetrali e la sostituzione dei cancelli.
I percorsi
Saranno riorganizzati tutti i percorsi interni al parco: per quanto riguarda i percorsi carrabili sarà rifatto il manto con una pavimentazione stabilizzata in perfetta armonia con l'ambiente circostante, mentre per quelli pedonali si prevede una pavimentazione architettonica effetto ghiaia a vista. «Ci sarà un intervento anche sul muro di viale Martiri della Libertà che sarà abbattuto e ricostruito in una sua parte afferma Canesin- perché è risultato danneggiato. Una volta assegnato l'appalto dovremo concordare i tempi con la ditta. Riteniamo che l'intervento sulla parte prettamente sportiva possa iniziare prima dell'estate, una volta conclusi i campionati di calcio, mentre la parte esterna che riguarda l'intero impianto partirà successivamente alla conclusione dei lavori su campo e spogliatoi. La speranza è che i lavori sul campo possano concludersi a settembre quando ripartirà l'attività delle società, ma in caso di ritardo ci siamo premuniti nell'avere disponibili i campi di Collevario e Villa Potenza dove poter scaricare l'attività calcistica che viene ospitata al della Vittoria».
Il restyling
Altro impianto calcistico che andrà incontro ad un restyling è il campo del rione Pace dove l' amministrazione ha programmato i lavori che riguarderanno la nuova recinzione e la sostituzione del fondo in sintetico, campo sportivo le cui dimensioni saranno 99 x 50 e vi si potranno giocare partite fino alla Prima categoria. «Cerchiamo di anticipare i lavori al campo della Pace conclude Canesin- dove è previsto un investimento di 420 mila euro. Ci dovrà essere un nuovo passaggio in consiglio comunale per l'inserimento nel piano delle opere pubbliche a seguito dell'accordo intervenuto con il proprietario che è la Curia vescovile. Anche in questo caso l'obiettivo è di fare i lavori entro l'estate 2020 ed avere l'impianto utilizzabile per la prossima stagione sportiva».
Mauro Giustozzi
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA