«Per i nostri cinema sarà un momento di incertezza»

Venerdì 26 Novembre 2021
MACERATA La novità del Super Green Pass desta preoccupazione tra coloro che lavorano con il cinema, uno dei settori della cultura maggiormente colpito dalle misure anti-contagio di questi mesi di lotta alla pandemia. Ora c'è il Super Green Pass, che servirà per qualunque attività culturale: musei, cinema, teatri, spettacoli al chiuso e all'aperto. E anche i cinema, dal 6 dicembre, si potranno frequentare soltanto se si è vaccinati o guariti dal Covid. Il rischio, dunque, è che le sale rimangano vuote proprio nel periodo dell'anno, quello delle festività natalizie, che vede tradizionalmente un aumento di presenze nelle sale cinematografiche. Se non vuote, comunque, la preoccupazione è che chi gestisce una sala si possa ritrovare a fare i conti con un calo netto delle presenze. «Quando è stato introdotto il Green Pass ha detto Monica Perugini, titolare della società che ha le sale Multiplex di Piediripa - abbiamo riscontrato un calo di ingressi in sala per una o due settimane e, quindi, immagino che anche questa volta, nell'immediato, ci troveremo a fare i conti con questa situazione. Ci sarà sicuramente un impatto a nostro sfavore, ora non saprei in quali termini. I ragazzi, i ragazzini vanno al cinema. È la loro la fascia d'età che maggiormente si ritrova nelle sale cinematografiche. E, dunque, questa nuova situazione desta ovviamente preoccupazione. Tutto ciò, poi, avviene in un periodo dell'anno, quello natalizio, che è da sempre il più proficuo per noi. Il Natale, si sa, per le nostre sale cinematografiche è un momento clou ha concluso Monica Perugini e pure ora ci troviamo nuovamente in questa situazione di incertezza. La nostra categoria ha già sofferto tanto».
Chiara Marinelli
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA