Macbeth, magie in arena

Domenica 21 Luglio 2019
L'EVENTO
MACERATA
Il #rossodesiderio del Macerata festival, dopo Carmen, ieri è sembrato cedere il passo al rossosangue in omaggio alla prima del Macbeth in un riallestimento ideato per lo Sferisterio di una celebre e premiata produzione, con la regia di Emma Dante. La voce gira e non a caso tra gli spettatori c'era lGiancarlo De Cataldo autore, tra l'altro, di Romanzo Criminale. Grande pubblico anche ieri sera per il debutto di Macbeth anche se non il tutto esaurito della serata inaugurale.
La serata rotariana
Tra i presenti alcune centinaia di rotariani in virtù dell'iniziativa portata avanti dai club maceratesi per promuovere e sostenere l'immagine dello Sferisterio. Tra gli amministratori c'erano il governatore della Regione Marche Luca Ceriscioli e il sindaco di Macerata Romano Carancini, c'era l'architetto Fabrizio Romozzi ex della Quadrilatero ed ora promotore dell'operazione ospedale unico con il gruppo Gavio. C'era Giuliano Ferrara, il direttore del Cosmari Giuseppe Giampaoli, il presidente di Confindustria Macerata Gianluca Pesarini, il vertice della Fondazione Carima con la presidente Rosaria Del Balzo Ruiti e il direttore Gianni Fermanelli, l'ex capo comparsa ed ora dermatologo Asur Marco Sigona ora alla guida del servizio sanitario di volontari in Arena .La vicesindaco Stefania Monteverde e la direttrice artistica Barabara Minghetti hanno presentato le sciarpe rosse fatte da Loro Piana con la lana sopravissana con il logo dello Sferisterio: un progetto per sostenere le terre colpite dal sisma. Vigili urbani anche ieri in alta uniforme mentre nel foyer protagonista l'Avis con uno stand informativo sull'attività dell'associazione. Anche ieri un gruppetto di ritardatari è stato bloccato all'ingresso della platea e dirottato in gradinata ma nessuna protesta diversamente dalla prima.
«Io sono il sindaco»
Discreta e numerosa la presenza di forze dell'ordine per garantire la sicurezza. Episodio curioso: dopo il lei non sa chi sono io con protagonista un imprenditore in Arena, al sindaco è capitata una storia al contrario alla festa post prima di Carmen a Palazzo Buonaccorsi. All'ingresso c'era tanta gente, l'addetto al controllo ha fermato quello che appariva uno che aveva l'aria di voler entrare a prescindere: «scusi, lei l'invito?». «Io sono il sindaco» si è presentato, su richiesta, il primo cittadino. Buone notizie comunque sul fronte della biglietteria dopo le prime due prime andate in scena ed anche ieri sera lo Sferisterio si è presentato con un buon colpo d'occhio in platea. Dati delle presenze non ancora ufficiali ma i posti liberi erano decisamente pochi e si speri funzioni l'effetto traino del passaparola per le prossime repliche dell'opera. «Non faccio moltissime regie d'opera, non sono una specialista sottolinea Emma Dante: le poche che accetto hanno sempre una valenza forte nel mio percorso di teatrante. Lavorare sul Macbeth di Verdi è stato molto bello».
Luca Patrassi
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA