IL REPORTAGE
MACERATA Il riscatto della montagna. Se lo scorso anno era stata

Giovedì 15 Aprile 2021
IL REPORTAGE
MACERATA Il riscatto della montagna. Se lo scorso anno era stata una sorpresa, quest'anno è la speranza di ripetere un'altra estate da tutto esaurito che muove l'entusiasmo di sindaci ed operatori, pronti ad accogliere tutta la voglia di natura accumulata in un altro inverno in lockdown. E stando alle tante prenotazioni e alle richieste di informazioni, si preannuncia una stagione molto positiva. Così, la terrà più ferita, quella colma di bellezze, è pronta ad indossare la sua veste più bella: l'estate. Dalla fioritura delle orchidee selvatiche sui Piani di Ragnolo prevista per metà maggio inizia la stagione turistica di Sarnano, come spiega il sindaco Luca Piergentili.
Il piano
«Abbiamo in programma - dice il sindaco - un ampliamento della via delle Cascatelle. Stiamo installando la nuova segnaletica lungo l'itinerario. Alle terme ci sarà un nuovo centro benessere. Puntiamo molto sul settore bike, sono aperti tutti i nostri percorsi e in estate sarà fruibile la seggiovia di Santa Maria delle Nevi per Sassotetto». Oltre alla natura ed al benessere, anche l'offerta culturale: «Per visitare il centro storico è a disposizione una nuova app, con due percorsi guidati e una audioguida. Sono disponibili anche due percorsi escursionistici, curati da diverse associazioni. Auspichiamo di ripartire quanto prima e di fare come l'anno scorso, se non meglio». Bicicletta per scoprire i Sibillini anche a Bolognola, come spiega il direttore di Bolognola Ski, Francesco Cangiotti: «Dal primo fine settimana di maggio sarà operativo il noleggio dell'e-bike per tutta l'estate. Nel primo periodo solo nei weekend e da metà luglio fino a settembre tutti i giorni. Ripeteremo tutte le attività con le uscite guidate, gli aperitour, l'area camposcuola per le bici, un'area giochi per i bambini e le cene con l'osservazione delle stelle. Ci aspettiamo una risposta buona, anche se tutto dipenderà dalle misure anti-Covid, nonostante le attività in programma si svolgano all'area aperta».
Le misure
Attenzione alle misure anticontagio anche a Fiastra dove il sindaco, Sauro Scaficchia, vorrebbe tornare alla normalità con gli appuntamenti più amati per il paese sul lago: «Noi siamo pronti - dice -. Stiamo valutando sin da ora il ritorno dei fuochi d'artificio ad agosto e del Fiastra Fantasy a settembre che lo scorso anno avevano subito uno stop. Ho parlato con i carabinieri forestali per valutare una regolamentazione del percorso delle Lame rosse, perché si prevede un afflusso consistente. Il territorio è talmente ampio da poter ricevere molte persone, ma occorre evitare un sovraccarico nelle strutture». Il boom di presenze è previsto anche a Pioraco: «Siamo molto fiduciosi che sia una stagione ricca di turisti come lo scorso anno - dice il sindaco Matteo Cicconi -, ci stiamo attrezzando anche con la programmazione degli eventi. È iniziata la manutenzione del sentiero de Li vurgacci. Crediamo molto in quella che lo scorso anno è stata soprannominata la Pioraco Beach sulle sponde del fiume con l'area picnic ed il sentiero ciclopedonale illuminato. Ci auguriamo che il Covid ci permetta di trasformare le aspettative in realtà».
Daniel Fermanelli
Monia Orazi
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA