Clienti al ristorante senza Green pass Raffica di sanzioni

Lunedì 18 Ottobre 2021

LA SICUREZZA
MACERATA Droga, ubriachi al volante e persone nei ristoranti senza Green pass. Una notte di super controlli in tutta la provincia da parte dei carabinieri: fioccano multe e denunce. Il comando provinciale, guidato dal colonnello Nicola Candido, ha predisposto un servizio speciale in occasione della movida del sabato. In azione anche il Nas di Ancona e le unità cinofile di Pesaro, mentre nei comuni di Macerata e Tolentino i militari dell'Arma hanno potuto contare pure sulla collaborazione della polizia locale, come proposto nei recenti comitati per l'ordine e la sicurezza pubblica dal prefetto Flavio Ferdani.
I dettagli
I carabinieri della Compagnia di Macerata hanno sequestrato tre grammi di marijuana, nascosti dietro un termosifone, durante un controllo in un bar del centro, nel quale sono state constatate numerose altre irregolarità in materia di igiene e sanità. Sarà proposta alle autorità competenti la chiusura del locale. Inoltre, è stato segnalato al prefetto un imprenditore agricolo abruzzese di 36 anni. Sottoposto a un controllo stradale, è stato trovato in possesso di 5 grammi di hashish. I carabinieri di Tolentino, invece, hanno denunciato alla Procura, per uso di atto falso e ricettazione, un macedone di 45 anni residente a Castelraimondo che ha esibito un documento rilasciato dalle autorità bulgare, risultato poi falso. All'uomo è stata inoltre contestata la violazione per guida senza patente, perché mai conseguita. Accertate anche due violazioni amministrative in materia di Green pass nei locali e due inosservanze dell'obbligo di indossare la mascherina. Dal canto loro, i carabinieri di Camerino hanno segnalato al prefetto due minori trovati in possesso di un grammo di marijuana per uso personale. Sanzionati il titolare di un esercizio commerciale poiché consentiva l'accesso ai clienti senza indossare la mascherina ed una persona trovata senza il dispositivo di protezione in un altro locale. Denunciato un 28enne di Tolentino coinvolto in un incidente stradale e risultato positivo al test dell'alcol. Gli è stata ritirata la patente di guida.
L'attività
Tanti controlli anche sulla costa. I carabinieri della Compagnia di Civitanova hanno denunciato tre italiani. Un 24enne, operaio di Porto Recanati, è stato trovato in possesso di circa 60 grammi di marijuana e 3 grammi di hashish, il tutto sottoposto a sequestro. Un 42enne, operaio del Fermano, controllato a Civitanova mentre era alla guida di una moto, è stato trovato in possesso di due pistole giocattolo, modificate e prive del tappo rosso con relativo munizionamento, una riproduzione Beretta 92/fs portata alla cintura ed un'imitazione Bruni modello 921 cromata nel bauletto del mezzo (inoltre al 42enne, che era alla guida del mezzo senza patente e senza assicurazione, è stata inflitta una multa di 866 euro e la moto è stata sequestra). Il terzo denunciato è un ragazzo di 21 anni, studente di Potenza Picena, controllato a Civitanova alla guida della propria auto: è risultato positivo all'etilometro e gli è stata ritirata la patente di guida.
Le segnalazioni
Inoltre sono stati segnalati al prefetto di Macerata due giovani: un 21enne di Recanati ed un 28enne di Porto Recanati poiché durante un controllo sono stati trovati in possesso di 8 grammi di marijuana. A Porto Recanati controlli anche nei ristoranti: dieci irregolarità relative al Green pass. Nel complesso, durante il servizio svolto in ambito provinciale, i risultati sono questi: 374 persone controllate e identificate, 4 denunciate alla Procura, 2 contravvenzioni alle leggi speciali, 11 sanzioni amministrative elevate, 19 violazioni al codice della strada, 2 documenti di guida e uno di circolazione ritirati, un autoveicolo sequestrato. Per quanto riguarda la lotta alla droga, una persona denunciata, 5 segnalazioni al prefetto, una proposta di chiusura nei confronti di un'attività commerciale. Infine, nell'attività anti-Covid, 263 persone controllate, 14 persone sanzionate, 35 esercizi controllati, 2 titolari di attività sanzionati.
Daniel Fermanelli
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA