Questa è l'estate del pienone Il giro di boa con il segno più

Domenica 21 Luglio 2019
LE VACANZE
FERMO Giro di boa col segno più per l'estate fermana. Archiviata la prima parte della stagione e in attesa del pienone delle settimane clou, il bilancio di arrivi e presenze è positivo. Sole e caldo, finora, l'hanno fatta da padroni. Eccezion fatta per qualche giornata rovinata dalla pioggia, il bel tempo regna incontrastato dai primi di giugno. Copione, perciò, rispettato, con la costa presa d'assalto da turisti e locali. Che, tra feste, concerti e mercatini, hanno solo l'imbarazzo della scelta.
Le proposte
Ma non ci sono solo gli eventi organizzati da Comuni e associazioni a vivacizzare queste serate estive. Anche quest'anno, infatti, locali e chalet si sono attrezzati. C'è chi organizza serate caraibiche e chi gare di tango, chi punta tutto sulla ristorazione e chi ingaggia orchestre e comici per intrattenere gli ospiti. Il risultato sono locali pieni e ristoranti spesso al completo. E, anche se c'è chi dice che si potrebbe osare di più, praticamente ogni sera c'è qualcosa da fare. La movida impazza. Di giorno, per ora soprattutto nei weekend, le spiagge sono prese d'assalto. Copiando località più blasonate e di tendenza, gli stabilimenti hanno iniziato a coccolare i vacanzieri. Farli divertire e, magari, restare qualche giorno in più sotto l'ombrellone, l'obiettivo.
Le novità
Sono così spuntati corsi di ogni tipo: dallo yoga all'acquagym, fino ai tornei di calcetto e beach volley. E la sera ci si riversa sul lungomare. Basta per sentirsi meta turistica? Forse sì, a vedere strade e piazze foderate di gente. Forse no, se si punta a crescere in qualità. Il territorio è povero di grandi eventi e questo si sa. Se si esclude il concertone di Jovanotti, anche quest'anno l'estate si risolve in un microcosmo di feste e festicciole che disperdono energie e risorse. Si sa che per le ferie, il Fermano è meta eletta dalle famiglie. Ma non è detto che le famiglie, soprattutto oggi, si debbano accontentare di andarsene avanti e indietro sul lungomare, adocchiando i vestitini delle bancarelle o ascoltando concertini per le strade. Proprio perché il nostro è un turismo famigliare, ci sarebbe da capire come sono cambiate le famiglie. Mettersi a tavolino e studiarne gusti e necessità. E, se non si è capaci, affidarsi a qualcuno che lo sappia fare. Perché, tutto sommato, il Fermano piace. Ai pendolari dell'entroterra che, di giorno, affollano le spiagge, e la sera, girano per feste e sagre. Agli umbri, presenze ormai affezionate, nonché bacino che negli ultimi anni ha salvato i balneari da crisi certa. E agli stranieri, la vera sorpresa di questa estate, che sono tornati a scoprire, e affollare, il territorio.
Gli appuntamenti
Per divertirsi, in questi giorni, turisti e locali hanno solo l'imbarazzo della scelta. Dopo il successo, ieri, della Notte Rosa a Porto San Giorgio, oggi è in programma un'altra giornata di eventi. Un po' in tutto il Fermano non mancheranno le occasioni per divertirsi e gustare piatti tipici della tradizione. Tra i più attesi c'è il Carnevale del mare, che stasera, dalle 21, animerà la costa di Lido di Fermo e Casabianca di suoni e colori. Carri allegorici e gruppi mascherati sfileranno sul lungomare davanti a turisti incuriositi. Dalla costa alla montagna, si chiude oggi la versione estiva di Diamanti a tavola, la kermesse dedicata al tartufo che, visto il fuori stagione, si accompagnerà a una più estiva festa del gelato artigianale. Ultimo giorno, a Smerillo, per il festival Le parole della montagna. Ospite stasera, alle 22, Neri Marcorè. Dalla mattina, passeggiate, incontri e laboratori all'aria aperta.
Le sagre
Variegatissimo l'universo delle sagre: da quella della patata alla stazione di Porto Sant'Elpidio a quella agnello alla brace a Ortezzano, da quella dall'oca arrosto a Rapagnano alla paella innaffiata dalla sangria a Valmir di Petritoli, alla scottona a Piane di Falerone, solo per citarne alcune. Per gli amanti della fotografia, oggi pomeriggio alle 18,30 nella Galleria sotto l'arco di Altidona sarà inaugurata la mostra di Ivo Saglietti Nei Balcani. Promette grandi suggestioni anche il concerto di apertura della 15esima edizione di Armonie della Sera, il festival internazionale di musica classica che partirà oggi alle 21.15 dal Santuario dell'Ambro, a Montefortino. Protagonisti del concerto saranno Adalisa Castellaneta alla chitarra e Lello Narcisi al flauto.
Francesca Pasquali
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA