Proroga sul Cas I terremotati spingono anche la ricostruzione

Sabato 15 Gennaio 2022
AMANDOLA I Comuni del cratere ricordano che sarà prorogata al 31 maggio la scadenza per la presentazione delle dichiarazioni di persistenza dei requisiti per il mantenimento del contributo di autonoma sistemazione. «La disposizione - ha precisato nei giorni scorsi l'assessore regionale alla Ricostruzione, Guido Castelli - è contenuta all'interno di un'intesa già approvata in cabina di coordinamento formalmente da sottoscrivere tra il commissario straordinario alla Ricostruzione, Giovanni Legnini, il capo Dipartimento di Protezione civile, Fabrizio Curcio, e i quattro presidenti delle Regioni colpite dal sisma 2016, Francesco Acquaroli (Marche), Marco Marsilio (Abruzzo), Donatella Tesei (Umbria), Nicola Zingaretti (Lazio). Lo scopo dell'intesa è quello di armonizzare le misure emergenziali di assistenza abitativa (Cas, utilizzo Sar, e restanti altre) con le misure e le attività di ricostruzione». Amandola è fra i Comuni del Fermano che furono più colpiti dalle scosse che si sono succedute fra il 2016 e l'inizio dell'anno successivo e l'immagine del crollo parziale all'ospedale, con i mattoni finiti sopra un'ambulanza, è fra i simboli di quel terremoto, almeno per quanto riguarda la provincia di Fermo che non ha dovuto subire i danni e le vittime di Ascolano e Maceratese. Ma che comunque soffre ancora le conseguenze di quella tragedia. Il presupposto per il proseguimento dell'assistenza è il rientro nell'abitazione inagibile una volta ripristinata e, come già disciplinato per il Cas, anche per coloro che usufruiscono delle altre forme di assistenza abitativa alternativa. La mancata presentazione entro il 30 giugno della domanda per la ricostruzione comporta necessariamente la cessazione della relativa gratuità della misura assistenziale. Il protocollo di intesa prevede anche la realizzazione e l'attivazione di una nuova piattaforma informatica che sarà resa disponibile dalla struttura commissariale, con la quale si intende avviare l'armonizzazione delle misure assistenziali con le misure di ricostruzione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA