Primo assalto al mare è caccia ai posti auto «Estate per ripartire»

Domenica 13 Giugno 2021
LA STAGIONE
FERMO Assalto alle spiagge. E' arrivata l'estate e la voglia di acqua salata è tanta. Già ieri di prima mattina era difficile trovare un parcheggio tra Porto San Giorgio, Lido di Fermo e Porto Sant'Elpidio. Tutti in costume sia nella spiaggia di sassi che in quella di sabbia. Sono arrivati i primi turisti e l'entroterra si è spopolato. Coppie, single, comitive, i fermani ripartono dai bagni. Tanti giovani pensano a lavorare più che a divertirsi.
La trasferta
A Porto San Giorgio c'è la coppia di milanesi: «Siamo arrivati ieri e non sappiamo quanto restiamo - dicono Valentina e Giuliano Silenzi -: viviamo alla giornata. Se tutto va bene facciamo qui tutta l'estate, se tutto va male... rientriamo». La spiaggia è loro e delle belle ragazze. Come le fermane Lucia Pistolesi, Sofia Maurizi, Sophia Mannozzi, Sofia Angeloni e Chiara Clementi. Hanno 84 anni in 5: «Veniamo al mare tutti i giorni - dicono - la sera siamo in giro fino al coprifuoco». Sono stufe delle restrizioni? La risposta è quella che non ti aspetti: «No, rispettiamo le regole».
Il lavoro
Leonardo Minnetti si fa notare, ha un elefante tatuato sulla schiena e ai complimenti risponde girandoli al tatuatore. Dice che non ha risentito della pandemia perché lavora in un salumificio ed è stato sempre molto impegnato. Giuseppe Mecozzi, invece, ha perso la pazienza: «Mi ha mandato in paranoia questa situazione, non la sopporto più» lamenta. Indaffarata allo chalet, Maria Luisa Pennacchietti spera nel bel tempo: «Cominciamo adesso dice : mi auguro che scenda un po' di gente, non ce se la fa più a stare dentro casa».
I richiami
Sul bagnasciuga Cristina Tidei, una mamma, cerca di richiamare l'attenzione dei figli: «È il nostro primo giorno di mare afferma -: con i bambini in casa non c'è stato un periodo brutto, loro non ti ci fanno pensare». Il mare è svago e lavoro. Roberto Salvatori ha la pescheria ambulante a Lido Tre Archi: «Pian piano si spera di tornare a lavorare - evidenzia - non è facile usare la friggitrice con 40 gradi, ma va bene così». Lorenzo Leoni fa il bagnino a Lido di Fermo, fa il lavoro stagionale da quando ne aveva 16 e si alza alle 6 di mattina. Quando ha finito va in palestra.
Gli impegni
«È sempre meglio fare qualcosa e stare con la gente, piuttosto che chiusi in casa» sottolinea. La fidanzata sarà gelosa? «Un pochino - ride - spesso viene a controllare». Un altro bel ragazzo è Marco Minnucci di Casabianca, al suo primo lavoro da bagnino di salvataggio: «Ho iniziato il fine settimana scorso e mi sta piacendo parecchio, penso di lavorare tutta l'estate senza interruzioni».
Sonia Amaolo
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA