Lotta al crimine anche dal cielo il blitz in tre casolari della costa

Giovedì 14 Febbraio 2019
I CONTROLLI
FERMO Lotta senza frontiere alla criminalità, al degrado. Sequestri di droga, allontanamenti, denunce e un arresto. Repulisti generale nel Fermano lungo la costa. Un dispiegamento di uomini e mezzi dei carabinieri senza precedenti. Comando provinciale di Fermo in prima linea su litorale da Porto San Giorgio a Porto Sant'Elpidio con un servizi straordinario di controllo del territorio. Battute a tappeto tutte le aree dove ultimamente si era ricreato un giro di spaccio di droga. Sopralluoghi nelle case abbandonate, spesso occupate abusivamente da senzatetto. Obiettivo della maxi operazione: prevenire i reati monitorando località isolate e in stato di abbandono, casolari diroccati utilizzati da senzatetto, pregiudicati e prostitute.
Controlli mirati
Controlli mirati contro lo spaccio di stupefacenti. Il blitz s'inserisce in una serie di attività mirate a prevenire i reati e debellare abusivismo e criminalità diffusa. Hanno preso parte alle operazioni i militari delle stazioni Carabinieri di Porto Sant'Elpidio e Porto San Giorgio, gli equipaggi del Nucleo Radiomobile e di altre stazioni dell'entroterra, supportati da un'unità cinofila del Nucleo Cinofili Carabinieri di Pesaro e da un velivolo del Nucleo Elicotteri Carabinieri di Pescara.
L'unità cinofila
I cani lupo Yago e Anita hanno fatto un buon lavoro e portato a casa il risultato. Notevole il dispiegamento di forze in campo: 20 militari dell'Arma territoriale impiegati nelle verifiche con 10 autoradio. Tre abitazioni tra Porto Sant'Elpidio e il confine con Civitanova sono state trovate in totale stato di abbandono. Sono stati identificati due stranieri pregiudicati irregolari, privi di documenti. Per loro sono in corso le procedure di espulsione dal territorio nazionale. E' stato arrestato un operaio 36enne di Porto San Giorgio con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Era stato sorpreso alla guida mentre parlava al telefonino. Fermato a Porto San Giorgio da un'autoradio del Nucleo Radiomobile, si era subito innervosito. Atteggiamento che ha convinto i militari a voler andare a fondo della questione. Approfonditi i controlli, nell'abitacolo della vettura sono stati recuperati 200 grammi di marijuana e 150 grammi di kush, sostanza particolarmente intensa ricca di principio attivo. Procedendo con i controlli in casa del 36enne sono stati recuperati altri 120 grammi di marijuana e 10 di hashish, tre telefoni cellulari, un bilancino elettronico di precisione e altro materiale per confezionare le dosi. Tutto è stato sequestrato, auto compresa.
L'arresto
L'uomo ora è ai domiciliari, a disposizione dell'autorità giudiziaria, in attesa di rito per direttissima. In totale sono stati controllati 143 veicoli, identificate 235 persone, ritirate 3 patenti e una carta di circolazione, 12 le multe per violazioni al codice della strada. Segnalati alla prefettura due cittadini di Porto San Giorgio e Porto Sant'Elpidio di 26 e 35 anni per uso personale di stupefacenti. Denunciata a piede libero una coppia di marocchini di 38 e 28 anni per oltraggio a pubblico ufficiale. I due avevano offeso i militari intervenuti per un piccolo incidente a Sant'Elpidio a Mare. Spettacolare operazione a Porto Sant'Elpidio nel quartiere di Marina Picena sulla statale. I militari della stazione con il comandante Corrado Badini e l'unità cinofila con il cane Yago hanno prelevato un senzatetto che occupava abusivamente Villa Lattanzi.
Sonia Amaolo
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA