Il paese sotto choc «Troppi stranieri, nessuno di noi è ormai al sicuro»

LA RABBIAMONTEGIORGIO «Non si può continuare così». «Se ne devono tornare a casa loro». «Non siamo più al sicuro». A due giorni dalla tragica morte dell'anziana di Alteta, il paese si scopre vulnerabile e in cerca di risposte. In piazza e nei bar non si parla d'altro. «Siamo rimasti tutti basiti e senza parole», dice Gabriella Farroni, titolare dell'omonima farmacia in piazza Matteotti. «Il paese è piccolo continua e il posto dove è successo il fatto ancora di più. A Montegiorgio, in questi anni i ladri sono passati spesso. Si...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 14 Marzo 2018, 05:04 - Ultimo aggiornamento: 05:04