«Giro di vite sugli abusivi servono nuove strategie»

IL CASO FERMO Sempre meno vu cumprà sulle spiagge fermane. I venditori abusivi che, fino a qualche anno fa, assediavano la costa propinando merce di ogni tipo, sono sempre di meno. Spariti tatuatori e massaggiatori che, oltre a esercitare clandestinamente la professione, mettevano a rischio la salute dei bagnanti.La differenzaSe, a Lido di Fermo, il carretto stracolmo di costumi fa ancora su e giù per la battigia, a Porto San Giorgio gli abusivi sono calati di netto. L'aggressione, mercoledì scorso, subita da un vigile urbano che stava...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 18 Agosto 2019, 05:04 - Ultimo aggiornamento: 05:04