«E adesso i malavitosi vivono sotto assedio»

IL BILANCIO FERMO «Non sono stati rinvenuti stupefacenti durante i controlli ma stiamo ottenendo degli ottimi risultati e siamo soddisfatti perché siamo con il fiato sul collo dei malavitosi che si sentono sotto assedio»: è quanto dice a fine operazione il maggiore Roland Peluso, che gestisce le nove stazioni dei carabinieri sul territorio e ha coordinato le operazioni antirdroga messe a segno fra la tarda serata di mercoledì scorso e la giornata di ieri. Comincia a dare i suoi frutti il monitoraggio che punta su uno spiegamento di uomini...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 17 Maggio 2019, 05:04 - Ultimo aggiornamento: 05:04