7Pitti slitta di un mese (da gennaio a febbraio) a Firenze e le fiere milanesi Micam,

Domenica 22 Novembre 2020
7Pitti slitta di un mese (da gennaio a febbraio) a Firenze e le fiere milanesi Micam, Mipel, Lineapelle e Mifur potrebbero decidere uno slittamento simile. La prima è una certezza, la seconda un'ipotesi concreta. Qualche giorno fa è arrivata la comunicazione che Bit, la Borsa internazionale del turismo, prevista a febbraio, si terrà a maggio. Ora cambiano le date anche le fiere della moda che interessano particolarmente il distretto. La pandemia ha costretto Pitti a prendere una decisione: ha accorpato i saloni e li ha spostati a febbraio. Pitti Uomo, Filati e Bimbo, si svolgeranno dal 21 al 23 febbraio, a Fortezza da Basso e Stazione Leopolda. La situazione incerta e le richieste di espositori e buyer che hanno chiesto più tempo per le collezioni e organizzare la presenza a Firenze sono state le principali motivazioni esposte dal presidente di Pitti Immagine Claudio Marenzi. E a chi osserva che a febbraio la campagna vendite è già in corso, risponde Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine: «Ci saranno comunque buoni margini di portafoglio per i compratori, soprattutto per chi sente la necessità di avere un contatto fisico con i prodotti di pregio». Calendario alla mano, Pitti ha le stesse date delle fiere milanesi. Ma, come svela il portale La Conceria, i saloni milanesi stanno definendo lo spostamento in avanti di alcune settimane. Per cui appare molto probabile che Micam, Mipel, Lineapelle e Mifur vengano collocate nella seconda metà di marzo.
mas. vi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA