Tommaso Colletta, studente dell'istituto Fermi della sezione informatica, ha ottenuto

Giovedì 2 Luglio 2020
Tommaso Colletta, studente dell'istituto Fermi della sezione informatica, ha ottenuto il massimo dei voti. «Penso che il voto finale sia stato l'ultimo dei miei problemi, perché credo che il percorso scolastico è una vera e propria lotta di resistenza: credo che il sistema ha molte lacune sia a livello umano che a livello didattico. Ho cercato di dare il meglio secondo le mie possibilità, per dimostrare ai miei professori che ce l'avrei fatta e alla fine, spero giustamente, sono stato premiato con il 100» dice Tommaso. « Nell' elaborato che ho presentato, lo scenario prevedeva una realtà principale, ovvero l'ente per la sicurezza ambientale regionale, che intendeva creare una nuova rete di centraline per il rilevamento dei parametri ambientali da predisporre in punti strategici del proprio territorio, soprattutto nei centri abitati» spiega Tommaso. « I dati relativi ai parametri ambientali registrati dovevano essere inviati con cadenza giornaliera alla sede centrale della Regione, per essere raccolti in un database e successivamente pubblicati su un sito web, attraverso l'accesso ad un'apposita area riservata consentito solo ad enti d'istituzione del territorio, ovvero Comuni, Prefettura ed autorità competenti» spiega il neo maturato. «Nello specifico, dovevo occuparmi della gestione degli utenti appartenenti ad un singolo ente, dei parametri ambientali che loro potevano visualizzare all'interno del sito web e dell'infrastruttura di rete della sede centrale della Regione che doveva ricevere i parametri e memorizzarli all'interno del database» spiega. «Sul futuro devo ancora pensarci sul serio ma credo che qualunque cosa sceglierò di fare, partirà dall'impegno che ho messo in questo esame. Credo che senza impegno, qualsiasi tipo di talento non abbia molta valenza pratica, per cui vedremo cosa succederà».
c. pie.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA