«Stilisti e designer lavorano da casa»

Martedì 30 Giugno 2020
ASCOLI «Tutta la filiera della moda ha avuto gravissime conseguenze a causa del lockdown». E' il monito lanciato da Doriana Marini, vice presidente nazionale e presidente regionale di Cna Federmoda che precisa: «Chi lavora nella filiera moda per conto terzi, e sono la maggior parte delle Pmi del territorio, non ha la possibilità di vendere un proprio prodotto finito quindi non può contare sulla vendita online. Molte aziende hanno deciso di saltare la nuova collezione, annullate fiere ed eventi, e aspettano il 2021 per valutare lo studio di nuove proposte».
Aziende con capannoni pieni di capi invenduti e non sanno se potranno proporli il prossimo anno. «Qualcuno ha lanciato collezioni fortemente ridotte conclude Marini - Molti stilisti e designer lavorano ancora da casa, soprattutto i marchi del lusso hanno deciso di bloccare tutti gli appuntamenti e le visite aziendali fino a fine anno. La moda potrà iniziare una lenta ripresa non prima del prossimo anno». La Cna Picena a supporto delle imprese del settore. «Noi teniamo fortemente al settore fanno sapere dalla Confederazione - dove si evince particolarmente la qualità e la valorizzazione del made in Italy, apprezzata in tutto il mondo. Ed ecco che anche quest'anno, con tutte le adeguate misure di sicurezza grazie anche alla collaborazione del Comune di Grottammare proponiamo la sesta edizione della sfilata Fashion Mood. La moda quale sintomo di un grande e determinante settore, trainante per l'economia, non solo locale».
l. p.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA