Sostituiti i pannelli turistici Le città sono più accoglienti

Venerdì 8 Ottobre 2021

IL DECORO
ASCOLI Una piccola ferita del centro storico sta per essere curata. La Fondazione Carisap, infatti, ha deciso di sostituire tutti quei pannelli turistici inutilizzabili perché imbrattati, rimossi e non rimpiazzati o semplicemente resi illeggibili dall'usura del tempo. Questi pannelli sono molto utili perché forniscono preziose informazioni su siti e monumenti ai visitatori del capoluogo piceno e di altri 14 Comuni il cui territorio ricade nel raggio di azione dell'ente. Un restyling già in essere ad Ascoli visto che sono 12 i pannelli sostituiti: a piazza del Popolo (4), piazza Arringo (4), al Forte Malatesta (2) e a Palazzo Bazzani, ex sede della Cassa di Risparmio di Ascoli e della Fondazione stessa (2).
L'obiettivo
Soprattutto ad Ascoli, in molti casi, la protezione in plexiglass di queste eleganti strutture in ferro si era rovinata, rendendo inservibile il pannello stesso in quanto era diventato illeggibile il testo illustrativo. Evidentemente, la Fondazione Carisap, il cui logo campeggia in cima al telaio metallico, comprendendo la difficoltà dei singoli Comuni nel reperire le risorse necessarie per garantire la manutenzione, che, come da accordi era in capo alle amministrazioni stesse, e tenuto inoltre conto che la segnaletica monumentale rappresenta il biglietto da visita delle città, ha ritenuto, in modo straordinario, di intervenire. Ha così deciso di eseguire il lavoro di ripristino della tabella stessa, anche per consentire una migliore accoglienza dei visitatori. La Fondazione ha contattato le 15 amministrazioni comunali interessate, ha espresso loro l'intenzione di rinnovare l'intero parco dei pannelli ed ha chiesto di confermare o eventualmente modificare o aggiornare il testo di ogni singola tabella. Alcuni Comuni hanno colto l'occasione di questa manutenzione straordinaria per inserire un Qr code, allo scopo di garantire una più ampia fruizione dei monumenti.
I numeri
Il progetto della Fondazione Carisap risale al 2001. I Comuni che hanno deciso di aderire sono: Ascoli, Acquasanta Terme, Acquaviva Picena, Amandola, Cossignano, Grottammare, Maltignano, Monsampolo del Tronto, Montalto delle Marche, Montefalcone Appennino, Montefortino, Montemonaco, Monteprandone, Offida e Ripatransone. I pannelli informativi sono in tutto 132. Di questi, 36 sono stati installati in vari punti del centro storico di Ascoli. Il nuovo pannello informativo è dotato di una particolare protezione in plexiglass e il testo è stampato direttamente su pvc affinché sia garantita una maggiore resistenza agli agenti atmosferici e all'effetto scolorente dei raggi solari. La grafica ed il design delle tabelle sono stati curati da Carlo Bachetti, la stampa da Servizi Italia.
Pierfrancesco Simoni
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA