Provincia, Spazzafumo dice no alla candidatura

Mercoledì 24 Novembre 2021

LE CONSULTAZIONI
SAN BENEDETTO La proposta era arrivata nel corso del tavolo regionale svoltosi lunedì in Ancona tra la giunta Acquaroli e i due sindaci di San Benedetto e Ascoli. Una richiesta inaspettata che ha spiazzato un po' tutti a cominciare dal sindaco Antonio Spazzafumo a cui è stato rivolto l'invito a candidarsi a presidente della Provincia per il prossimo 18 dicembre.
Il neosindaco dice no
«La proposta che mi è stata fatta mi lusinga ma il lavoro da svolgere su San Benedetto è impegnativo e richiede tempo quindi lo escludo». Poche parole quelle del primo cittadino rivierasco per declinare l'invito a tornare in campagna elettorale e porsi alla testa di una coalizione civica spinta e promossa dal centrodestra. Da parte della coalizione di destra un'operazione che innanzitutto avrebbe dato speranze a una compagine che rischia di perdere non avendo i numeri.
Voglia di civico
Un'apertura al civismo a favore del quale si è espresso anche il partito di Noi con l'Italia dicendo: «L'approvazione del bilancio e gli adempimenti conseguenti e necessari, affinché il finanziamento di 18 milioni di euro possa pervenire nella nostra realtà territoriale, rende necessario e urgente che tutte le forze politiche di centrosinistra e centrodestra individuino un percorso condiviso, finalizzato a definire un programma sulle cose concrete da fare per rimettere in equilibrio il bilancio della Provincia. Noi con l'Italia considera utile e funzionale assegnare tali responsabilità a un sindaco del territorio - è la conclusione del movimento - quindi individuare una figura non di partito, ma civica, che abbia magari anche esperienze amministrative nell'ente».
Lo scontro interno
Intanto all'interno della maggioranza di Spazzafumo si starebbe consumando uno scontro proprio sugli appoggi. Si guarda al centrosinistra divisi quindi tra Sergio Loggi, sindaco di Monteprandone, che avrebbe l'appoggio dei renziani e quindi del gruppo di San Benedetto Viva, e dall'altra parte i due sindaci del Pd Matteo Terrani e Luigi Massa, di Folignano e Offida, a oggi possibili candidati presidente che avrebbero dalla loro parte la lista Rinascita sambenedettese assieme a Centro Civico Popolare, con i consiglieri Umberto Pasquali, Eldo Fanini e Fabrizio Capriotti.
Alessandra Clementi
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA