LA NOMINA
ASCOLI L'ascolano Massimiliano Bachetti è il nuovo presidente

Sabato 28 Novembre 2020
LA NOMINA
ASCOLI L'ascolano Massimiliano Bachetti è il nuovo presidente regionale dei Giovani imprenditori delle Marche. Il comitato regionale di Confindustria Marche lo ha eletto all'unanimità al vertice per il prossimo triennio, da quest'anno sino al 2023. Bachetti, 34 anni, già presidente dei giovani imprenditori di Confindustria Centro Adriatico, proviene dall'ambito industriale alimentare ed è amministratore unico della Bachetti Food - Specialità dei Piceni, azienda specializzata nella produzione e nella vendita di prodotti gastronomici di alta qualità, operativa in tutto il mondo.
Il primato
Il nuovo presidente, che succede a Simona Reschini, vanta un autentico primato, visto che è stato il più giovane imprenditore ad entrare nella giunta senior del gruppo del suo territorio. Un operato da egli svolto sempre con esiti felici, permettendogli di candidarsi tra i nomi più accreditati per guidare i giovani imprenditori delle Marche. Nella sua esperienza in Confindustria si è distinto nella promozione di iniziative di successo legate all'imprenditorialità innovativa,come Start-Up Weekend e alla responsabilità sociale delle imprese, sostenendo importanti progetti di solidarietà attraverso l'associazione no-profit Made with love di cui è socio fondatore. L'elezione si è svolta nel corso dell'assemblea annuale, avvenuta stavolta con modalità telematiche, a cui hanno partecipato i vertici regionali e provinciali di Confindustria e numerosi imprenditori collegati da ogni parte della regione. Alla cerimonia, che ha ospitato il vicepresidente della giunta regionale con delega all'Industria e allo sviluppo economico Mirco Carloni, non è mancato il saluto del presidente nazionale dei Giovani Imprenditori Riccardo Di Stefano, che ha voluto rivolgere in videoconferenza un saluto e un augurio al neo eletto.
Gli obiettivi
Nel prendere la parola, il nuovo presidente dei giovani imprenditori di Confindustria Marche ha voluto sottolineare la responsabilità di chi opera nel settore nel voler far voltare pagina. «Oggi più che mai noi giovani imprenditori abbiamo il dovere morale di lavorare per il bene comune e di costruire il rilancio del territorio, nel mezzo di una crisi che ha polverizzato tutte le nostre certezze e che ci ha immobilizzato nel buio della sfiducia» ha detto Bachetti nel suo appassionato intervento, certo che sia indispensabile recuperare e valorizzare lo slancio innovativo e la capacità di guardare avanti, da sempre prerogativa delle nuove generazioni. E per confermare la mano tesa agli imprenditori di domani, nei giorni scorsi l'azienda Bachetti Food era stata scelta come tappa della visita virtuale degli studenti in occasione dell'edizione 2020 del Pmi Day, che ha lo scopo di avvicinare i giovanissimi al mondo dell'impresa. Hanno partecipato i ragazzi dell'Itet CarducciGalilei di Fermo e dell'Iis Leopardi-Ciccarelli di Cupra Marittima.
Filippo Ferretti
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA