Escursionista soccorso alla Macera della morte

Lunedì 25 Ottobre 2021

L'INFORTUNIO
ACQUASANTA È ricoverato all'ospedale Mazzoni l'escursionista ascolano che nella mattinata di ieri è rimasto ferito a seguito di una brutta caduta lungo un sentiero nell'acquasantano. Si tratta di un cinquantenne che ieri mattina aveva deciso di fare una passeggiata in compagnia del suo cane lungo i sentieri dei Monti della Laga.
La passeggiata
Aveva iniziato a camminare di prima mattina quando lungo il percorso che da San Paolo conduce fino alla Macera della morte nella zona di Monte Libretti, l'escursionista è scivolato su alcuni massi resi viscidi dalla pioggia e dall'umidità per poi cadere pesantemente sul terreno infortunandosi seriamente. Fortunatamente, nel posto in cui è scivolato, è uno dei pochi in cui lungo il sentiero i ripetitori rimbalzano il segnale telefonico consentendo così al cinquantenne di poter utilizzare il proprio telefono cellulare per richiedere il soccorso e segnalare la sua posizione. Immediatamente sono scattati i soccorsi e sul posto è stata inviata una squadra del distaccamento di Arquata dei vigili del fuoco e alcuni uomini esperti di tecniche Saf (Speleo Alpino Fluviale) partiti dalla caserma di Ascoli e che hanno raggiunto il luogo dell'incidente. Considerata la zona particolarmente impervia, è stato richiesto l'intervento dell'eliambulanza. L'elicottero, però, a causa delle avverse condizioni meteo ha dovuto in un primo momento far rientro alla base di Fabriano per poi ritornare più tardi sul luogo in cui si trovava l'escursionista ferito.
I traumi
Manifestava traumi al bacino e agli arti, è stato immobilizzato e assicurato ad una barella per poi essere issato a bordo dell'elicottero con l'ausilio di un verricello. A quel punto è stato poi consegnato alle cure del personale del 118 che ha provveduto a trasportare l'escursionista al pronto soccorso dell'ospedale Mazzoni. Luigi Miozzi
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA