Tra farmacie e Regione c'è l'accordo sui test rapidi

Martedì 23 Febbraio 2021
7Saranno circa 60 le farmacie in provincia di Ancona e oltre 200 nelle Marche dove sarà possibile effettuare il tampone antigenico rapido per il Covid-19, dopo un accordo tra Regione e Federfarma. Soddisfatto Andrea Avitabile, presidente di Federfarma Marche e Federfarma Ancona nel quadro di un'interlocuzione che ha visto le due parti trovare l'intesa nel giro di poco tempo nell'interesse generale della popolazione: «Sono state bruciate le tappe organizzative per permettere, prima possibile, di effettuare il test nelle farmacie marchigiane. Dopo la definitiva sottoscrizione dell'accordo con la Regione, i marchigiani possono già prenotare nella farmacia di riferimento il tampone da effettuare in auto somministrazione, sotto il controllo del farmacista con un costo massimo di 18 euro. Il tampone antigenico rapido riesce con altissime percentuali di attendibilità l'individuazione della presenza del virus nel paziente. Proprio per questo
Avitabile sottolinea che «questo ennesimo servizio ai cittadini permette la tracciabilità dei contagi, come già avvenuto con i test rapidi sierologici. I dati saranno inseriti in una apposita piattaforma informatica della Regione per monitorare i risultati ed intervenire in caso di risultato positivo. Ovviamente questo nuovo impegno dei farmacisti marchigiani sarà gestito nel rispetto delle misure di sicurezza come l'uso obbligatorio e corretto della mascherina, l'igienizzazione delle mani all'ingresso, il controllo della temperatura corporea ed il distanziamento».
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA