La qualifica di operatori socio sanitari alla maturità

Martedì 4 Maggio 2021
7La giunta regionale mette in atto una nuova misura per la formazione di figure professionali che operino nel settore socio-sanitario del sistema pubblico e privato: lo comunicano, al termine della consueta seduta settimanale dell'esecutivo, gli assessori all'Istruzione, Giorgia Latini, e alla Sanità Filippo Saltamartini. Si tratta di specifici percorsi per l'acquisizione della qualifica di Operatore Socio-Sanitario' da parte di studenti che frequentano gli Istituti Professionali di Stato ad indirizzo Servizi Socio-Sanitari' per l'anno scolastico 2021/2022. «Un percorso formativo integrato che, contestualmente a quello curriculare di istruzione del IV e V anno, permette agli studenti interessati di acquisire la qualifica di OSS per accrescere competenze e conoscenze che possono essere valorizzate come crediti formativi dichiara Latini La Regione vuole offrire un'occasione in più per ampliare, in base alle proprie attitudini, le possibilità di un futuro inserimento nel mercato del lavoro e contrastare il fenomeno dell'abbandono scolastico dopo il terzo anno». «L'emergenza sanitaria da Covid che ha investito l'Italia e le Marche nel corso del 2020 e nella prima parte del 2021 - aggiunge Saltamartini - rende ancora più attuale la necessità di strutturare specifici percorsi finalizzati alla formazione di figure professionali che operino nel settore socio-sanitario del sistema pubblico come di quello privato». L'offerta formativa per l'anno scolastico 2021-22 prevede il finanziamento di 15 percorsi di cui 4 rivolti a quanti frequentano i corsi serali e sono iscritti al IV e V anno del percorso ordinamentale. L'azione formativa promossa dalla Regione Marche prevede un monte ore complessivo pari a 440, articolato sulle due annualità del IV e del V anno del percorso curriculare.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA