«La copertura immunitaria va mantenuta sempre alta»

Lunedì 6 Dicembre 2021

ANCONA Vaccinarsi e «mantenere alta la copertura immunitaria», aderendo alla dose booster di vaccino, «è la risposta che possiamo dare» alla quarta ondata di Covid con l'incognita della nuova variante Omicron. Ma «accanto a questo, soprattutto perchè ci troviamo in una fase di circolazione molto significativa del virus», non vanno abbandonate misure anti-contagio come la mascherina o il rispetto delle distanze. Questo il monito di Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto superiore di sanità. «Sappiamo che la variante Delta in Italia e in Europa quasi esclusiva si trasmette in modo più efficace rispetto ad altre varianti». La prima cosa da non fare, dunque, è permettere che ci colga «in assenza di copertura immunitaria o con copertura immunitaria ridotta, perché sappiamo che dopo 5 mesi dal completamento del primo ciclo vaccinale tende un po' a calare soprattutto la capacità di prevenire l'infezione. Per contrastare il pericolo che oggi abbiamo è molto importante da una parte vaccinarci e dall'altra parte che tutte le categorie per cui è raccomandato il richiamo dal quinto mese dal completamente del ciclo iniziale lo ricevano».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA