In aumento i ricoveri e ancora otto vittime

Domenica 14 Febbraio 2021
ANCONA In una situazione di massima attenzione nelle Marche ieri si è registrato un aumento i ricoverati per Covid negli ospedali: 617, +10 sulla giornata precedente. Un dato che ancora una volta conferma che le strutture sanitarie fanno difficoltà a scendere sotto la soglia dei 600 pazienti positivi. E anche se restano invariati i malati ricoverati in terapia intensiva, rimasti sempre a 75, quelli in area semi intensiva salgono a 163 (+4) e quelli in reparti non intensivi a 379 (+6) . E questo nonostante i 26 dimessi. Scendono invece gli ospiti di strutture territoriali (Rsa dedicate) sono 197, con otto decessi registrati nel giro di 24 ore in tutta la regione. Sono 405 i positivi al Covid rilevati tra le nuove diagnosi di cui ben 218 nella provincia di Ancona, 69 in quella di Macerata, 65 in quella di Pesaro Urbino, 20 in quella di Ascoli Piceno, 20 in quella di Fermo e 15 fuori regione. In tutto sono stati testati 6.083 tamponi: 3.884 nel percorso nuove diagnosi e 2.199 nel percorso guariti. Tra i 405 positivi ci sono soggetti sintomatici (48 casi), contatti in setting domestico (84), contatti stretti di casi positivi (141), contatti in setting lavorativo (22), contatti in ambienti di vita/socialità (7), contatti in setting assistenziale (1), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (21), screening percorso sanitario (3). Per altri 78 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. I positivi in isolamento domiciliare salgono da 7.352 a 7.462, gli attualmente positivi (ricoverati più isolati) sono 8.079. Le persone in quarantena per contatti con contagiati salgono da 15.050 a 15.568, di cui 4.788 con sintomi, 405 operatori sanitari. I dimessi/guariti dall'inizio della pandemia sono 50.278.
© RIPRODUZIONE RISERVATA