Il resto è uno scenario di guerra: banchi accatastati, mobili sfasciati, escrementi

Il resto è uno scenario di guerra: banchi accatastati, mobili sfasciati, escrementi ovunque e un tappeto di stampanti e computer distrutti in quella che una volta era la classe di informatica. Qui la gente vive con la paura. Roberta Foghini è una giovane mamma costretta ogni giorno a fare il giro più lungo col passeggino per evitare brutti incontri. I residenti«La situazione peggiora di settimana in settimana - dice - sabato non abbiamo chiuso occhio, dalle 23 è tornato il solito gruppo di ragazzini che ogni weekend si ubriacano e fumare....
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 17 Aprile 2019, 05:05 - Ultimo aggiornamento: 05:05