Distruggono 12 auto per rubare presi 2 marocchini, subito liberi

IL RAIDANCONA Hanno distrutto una dozzina di auto in sosta per rubare poche cose: una collanina, degli auricolari, qualche spicciolo. Con una violenza inaudita hanno spaccato finestrini, lunotti e parabrezza e ammaccato le carrozzerie, svegliando nel cuore della notte i residenti che hanno assistito in diretta al feroce raid. La polizia li ha ammanettati, ma loro sono già liberi. Sono marocchini (A.K. e A.L le iniziali), in regola col permesso di soggiorno.L'arrivoHanno 35 anni, nullatenenti, disoccupati, senza fissa dimora, ma si appoggiano...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 13 Febbraio 2019, 05:05 - Ultimo aggiornamento: 05:05