Coltelli e martelli in auto denunciata una coppia

Mercoledì 13 Febbraio 2019
I CONTROLLI
ANCONA Il loro girovagare ha insospettito alcuni residenti di Brecce Bianche preoccupati per l'escalation di furti nel quartiere. Immediata la telefonata al 112 e altrettanto tempestivo l'intervento della pattuglia dei carabinieri, già in strada per i controlli disposti dal comando della compagnia di Ancona, volti proprio a contrastare il fenomeno dei reati predatori, specie dei furti in abitazione.
I militari di Brecce Bianche, guidati dal luogotenente Giuseppe Caizzo, individuata l'auto sospetta nei pressi di via Vecchia del Pinocchio, ne hanno arrestato la marcia nei pressi di un distributore di carburante e da un immediato controllo e perquisizione, è emerso che i due individui, con numerosi precedenti di polizia alle spalle, avevano occultato all'interno della loro autovettura numerosi arnesi da scasso nonché un coltello con una lama di 20 centimetri. I due fermati rispettivamente un uomo di 23 anni ed una donna di 33 anni - sono stati, quindi, accompagnati presso gli uffici della Stazione di Brecce Bianche per le formalità di rito.
Per loro, è successivamente scattata una denuncia per possesso ingiustificato di strumenti atti allo scasso, nonché per il porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere. Le indagini dei carabinieri ora proseguono per verificare se i due fermati possano essere coinvolti nei furti che hanno interessato la zona in cui sono stati fermati. L'attenzione delle forze dell'ordine resta sempre molto alta, sia per la prevenzione di reati, sia per la repressione, dal momento che i furti nelle abitazioni suscitano una forte impressione tra i cittadini.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA