ANCONA C'è già una data per il primo consiglio regionale a guida centrodestra.

Giovedì 24 Settembre 2020
ANCONA C'è già una data per il primo consiglio regionale a guida centrodestra. Dovrebbe essere convocato il 19 ottobre, secondo quanto ipotizzato dal presidente uscente Antonio Mastrovincenzo (Pd) rieletto nell'Assemblea legislativa, risultando anche il primo in preferenze nella circoscrizione di Ancona. I tempi sono legati a quelli della proclamazione degli eletti che passano attraverso la Corte d'Appello. «In quanto presidente del consiglio regionale uscente - spiega Mastrovincenzo - sarò io a convocarlo. Ma i lavori li presiederà Andrea Biancani». Biancani è il consigliere del Pd rieletto e presiderà i lavori dell'Assemblea in virtù del fatto che è stato il più votato delle Regionali, con oltre 10mila preferenze. Verrà assistito dei due consiglieri più giovani in qualità di segretari. Secondo il regolamento interno del consiglio regionale delle Marche i consiglieri regionali entrano nel pieno esercizio delle loro funzioni all'atto della proclamazione. L'Assemblea tiene la prima seduta «il primo giorno non festivo della terza settimana successiva alla proclamazione degli eletti». Gli avvisi di convocazione sono inviati dal presidente della giunta uscente - in questo caso Ceriscioli - almeno cinque giorni prima della seduta. Il Consiglio nella prima seduta e come primo atto elegge tra i suoi componenti, con tre votazioni separate a scrutinio segreto, il presidente e l'ufficio di presidenza composto, oltre che dal presidente, da due vicepresidenti e da due segretari. Il presidente e l'ufficio di presidenza restano in carica per la durata di 30 mesi e comunque fino alla data di elezione del nuovo ufficio di presidenza. I trenta mesi si calcolano dalla prima elezione del presidente del consiglio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA