Altri 16 morti ma diminuisce il numero dei ricoverati

Sabato 30 Gennaio 2021
ANCONA Nelle strutture sanitarie marchigiane l'andamento dei ricoveri per il Covid continua ad essere altalenante: ieri è sceso a 613 il numero totale dei degenti positivi ma è aumentato il numero dei pazienti in terapia intensiva, arrivati a 73 (+3), con una diminuzione di quelli in area semi intensiva, che sono 143 (-7) e nei reparti non intensivi, 397 (-4). Alto però il numero dei dimessi nel giro di 24 ore, che sono stati 40. Gli ospiti delle strutture territoriali sono 229, le persone nei pronto soccorso, tecnicamente non ricoverate, 19. In calo i positivi in isolamento domiciliare da 8.406 a 8.394 (e il totale dei ricoverati più isolati è 9.007) e le persone in quarantena per contatti con contagiati da 15.391 a 15.066, di cui 4.360 con sintomi, 682 operatori sanitari. Continua ad essere alto il numero delle vittime causate dal virus: ieri il Servizio sanità della Regione ne ha segnalate 16, 9 uomini e 7 donne, tra 71 e 93 anni, tutti con patologie pregresse tranne una 84enne di Senigallia. Sono 371 i positivi al Covid rilevati nelle Marche con gli ultimi tamponi efftuati (4780)n: 111 in provincia di Pesaro Urbino, 92 in provincia di Macerata, 60 in provincia di Ancona, 52 in provincia di Fermo, 44 in provincia di Ascoli Piceno e 12 fuori regione. Tra i 371 positivi ci sono 47 soggetti sintomatici, contatti in setting domestico (77), contatti stretti di casi positivi (95), contatti in setting lavorativo (19), contatti in ambienti di vita/socialità (13), contatti in setting assistenziale (2), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (15) screening percorso sanitario (4).
© RIPRODUZIONE RISERVATA