Raffiche di vento e temporali. Allerta meteo nel weekend nel Friuli

Raffiche di vento e temporali. Allerta meteo nel weekend nel Friuli
3 Minuti di Lettura
Sabato 27 Ottobre 2018, 05:04 - Ultimo aggiornamento: 29 Ottobre, 08:48
Sarà un weekend da bollino arancione quello che interesserà il Friuli Occidentale. Sono infatti previste piogge intense e vento forte che, in alcuni casi, soffierà anche oltre i 100 chilometri orari. Le precipitazioni, molto intense, colpiranno soprattutto la Destra Tagliamento e la fascia montana. Il bollettino diramato dalla Protezione civile regionale parla di scenari di criticità moderata per quanto riguarda la rete idrogeologica e idraulica. Sono previsti l'innalzamento dei corsi d'acqua in pianura, possibili locali situazioni di crisi nella rete idrografica minore e di drenaggio urbano, locali fenomeni di instabilità dei pendii (con interruzioni della viabilità) e problematiche connesse al vento nelle zone interessate dal maltempo. La situazione attuale propone una profonda  depressione stazionaria sul Mediterraneo Occidentale che richiamerà, a partire da oggi e sino a lunedì sera, un forte afflusso di correnti molto umide e instabili da sud-ovest in quota, da sud-est nei bassi strati. Fra lunedì e martedì passerà il fronte principale, preceduto da un'ulteriore intensificazione del flusso sciroccale. Per la giornata odierna sono previste piogge moderate sulla bassa pianura, abbondanti sull'alta pianura, intense sulla zona montana, localmente molto intense sulle Prealpi. Possibili temporali.
DOMANI
Domani lo scenario comincerà a peggiore. Sono previste piogge in genere da abbondanti a intense, anche temporalesche, probabilmente molto intense e persistenti su fascia pedemontana e zona montana. Sulla bassa pianura piogge più attenuate e intermittenti. Soffierà Scirocco da sostenuto a forte su tutte le zone con raffiche superiori ai 70 chilometri orari. Lunedì e martedì continueranno le piogge da intense a molto intense, anche temporalesche, specie nella notte, in particolare sulle zone montana e pedemontana. Da lunedì pomeriggio soffierà Scirocco forte su tutta la regione, molto forte sui monti, con raffiche anche oltre i 100 chilometri orari. Da oggi a martedì, alla luce dei modelli di simulazione, potrebbero determinarsi sulla zona montana dei cumulati locali di pioggia superiori ai 500 millimetri.
PEGGIORAMENTO
«Siamo di fronte sottolinea Sergio Nordio dell'Osmer Arpa del Friuli Venezia Giulia a un netto peggioramento delle condizioni meteo, che riguarderà, in particolare, l'alta pianura e le Prealpi compresa la Valcellina. Dovremo attenderci piogge intense associate a fenomeni temporaleschi: una situazione attesa in questa stagione, a maggior ragione dopo la siccità che ha caratterizzato l'ultimo periodo. Le temperature, complice lo Scirocco, non subiranno alcun calo». Per quello bisognerà attendere almeno la metà di novembre.
Alberto Comisso
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA