Monte dei Paschi, crolla il titolo in borsa: Milano affonda

Lunedì 28 Novembre 2016
Monte dei Paschi, crolla il titolo in borsa: Milano affonda

Crisi per Monte dei Paschi che viene subito sospesa a Piazza Affari dopo una breve fase di contrattazione. Il titolo è entrato in asta di volatilità dopo aver registrato un crollo del 7,3%, a 18,55 euro, prezzo che riflette il raggruppamento delle azioni nel rapporto di uno a cento che prende il via oggi.

Mps non riesce a fare prezzo a Piazza Affari in avvio di seduta. Il titolo resta in fase di pre-apertura segnando un ribasso teorico del 5%.

In occasione dell'aumento di capitale da 5 miliardi di euro Mpsha deciso di adottare «misure di potenziamento dei presidi» che devono «garantire il corretto adempimento degli obblighi informativi e di condotta previsti dalla disciplina Mifid», la normativa che tutela gli investitori allo sportello. Lo si legge in una nota della banca. Tra gli impegni assunti, quello di mantenere «un atteggiamento non proattivo, astenendosi dal raccomandare o consigliare l'adesione all'Offerta».

La Consob ha approvato il prospetto informativo relativo alla conversione dei bond subordinati di Mps in azioni.Il periodo di adesione sarà compreso tra il 28 novembre e il 2 dicembre salvo proroga.  Mps «non ha intenzione di procedere per il momento» a formulare un'offerta di conversione in azioni per il titolo ibrido Fresh da 1 miliardo di euro.

L'eventuale contratto di garanzia che le banche del consorzio dovessero firmare con Mps potrà essere risolto in caso «di mutamenti nella situazione politica, finanziaria, economica o valutaria nazionale o internazionale o nei mercati finanziari, in Italia, Stati Uniti d'America, Regno Unito o Unione Europea che, secondo il giudizio ragionevole e in buona fede della maggioranza» delle banche, sentita Mps, pregiudicherebbero in modo sostanziale il buon esito dell'Aumento«. Lo si legge nel prospetto informativo.(

BORSA DI MILANO Piazza Affari scivola pesantemente a pochi minuti dall'avvio sotto il peso di Mps e dei titoli del comparto bancario. Il Ftse Mib cede l'1,8% mentre il titolo di Siena, che oggi avvierà l'offerta di conversione dei bond subordinati in azioni, è sospeso. Banco Popolare cede il 4,04%, Bpm il 3,76%, Unicredit il 3,55%, Intesa il 2,52% e Ubi il 2,24%.

 

Ultimo aggiornamento: 11:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA