Zelensky e Biden alla Casa Bianca. Usa: «Putin perderà, ha già fallito in Ucraina». Ucraina: «La Russia è un paese terrorista»

Gli aggiornamenti in tempo reale sul conflitto

Zelensky alla Casa Bianca, stretta di mano con Biden: «La guerra non è finita, ridaremo la libertà all'Ucraina»
Zelensky alla Casa Bianca, stretta di mano con Biden: «La guerra non è finita, ridaremo la libertà all'Ucraina»

Zelensky: con Biden nuovo incontro quando sicurezza lo permetterà

Il presidente Volodymyr Zelensky e quello americano Joe Biden si «incontreranno di nuovo, quando le condizioni della sicurezza lo permetteranno». Lo ha detto lo stesso Zelensky al termine di un incontro con Biden alla Casa Bianca, affermando che un nuovo incontro avverrà «quando saranno potenziati i nostri mezzi di sicurezza, ma non posso scendere nel dettaglio dei nostri piani di difesa».

Zelensky: "Voglio vincere"

«Voglio veramente vincere insieme. Scusate ma non solo lo voglio, ne sono sicuro». Lo afferma Volodymyr Zelensky nella conferenza stampa con Joe Biden.

Biden: "Nato e Ue più unite che mai nel sostegno a Kiev"

«Non ho mai visto la Nato e l'Ue più unite di così». Lo ha detto Joe Biden in una conferenza stampa con Volodymyr Zelensky sottolineando che non c'è nessun cedimento nel «sostegno e nella solidarietà» all'Ucraina. «Tutti sappiamo cosa è in gioco qui, era dall Seconda Guerra Mondiale che un Paese europeo non veniva attaccato», ha aggiunto.

Zelensky: "La mia visita qui è storica"

«Sono venuto qui per ringraziare gli americani. È una visita storica per relazioni fra i nostri paesi. Vogliono ringraziare ancora il presidente Biden per il suo sostegno. Sono grato a Biden per il suo sforzo personale». Lo afferma Volodymyr Zelensky nel conferenza stampa con Joe Biden alla Casa Bianca.

Biden: «L'attacco all'Ucraina è stato ingiustificato»

«Siamo arrivati al trecentesimo giorno di un attacco brutale e ingiustificato che la Russia ha lanciato contro l'Ucraina». Lo ha detto Joe Biden in una conferenza stampa alla Casa Bianca con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. «Non sarete mai da soli», ha assicurato il ipresidente americano. «La lotta dell'Ucraina fa parte di qualcosa di più grande. Gli americani si oppongono ai bulli e lottano per la libertà», ha sottolineato Biden.

Biden a Zelensky: "Sei l'uomo dell'anno"

«Sei l'uomo dell'anno sul magazine Time. Sei l'uomo dell'anno negli Stati Uniti». Lo ha detto Joe Biden rivolto a Volodymyr Zelensky nell'incontro allo Studio Ovale alla Casa Bianca.

La stretta di mano

Il presidente americano Joe Biden ha accolto con una stretta di mano alla Casa Bianca il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Accanto a Biden, per accogliere Zelensky, c'era la moglie Jill. Il presidente ucraino si è presentato vestito in abiti verde militare. I due leader sono poi entrati nella Casa Bianca e Biden ha accompagnato Zelensky con una mano sulla spalla.

Zelensky: «Nel 2023 restituiremo la bandiera ucraina al nostro popolo»

«Oggi sono a Washington per ringraziare il popolo americano, il Presidente e il Congresso per il loro indispensabile sostegno. E anche per continuare la cooperazione per avvicinare la nostra vittoria. Terrò una serie di negoziati per rafforzare la resistenza e le capacità di difesa dell'Ucraina. In particolare, discuteremo della cooperazione bilaterale tra Ucraina e Stati Uniti d'America con il Presidente degli Stati Uniti Joseph Biden. Il prossimo anno dovremo restituire la bandiera ucraina e la libertà a tutta la nostra terra, a tutto il nostro popolo». Così Voldymyr Zelensky su Telegram pubblicandole le foto del suo arrivo.

Zelensky è atterrato negli Stati Uniti

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky è atterrato negli Stati Uniti, alla base militare di Joint base Andrew non lontano da Washington. Lo riferisce Cbs.

Casa Bianca: Biden parlerà con Zelensky di una «pace giusta»

Il presidente americano Joe Biden parlerà con il suo omologo ucraino Volodymyr Zelensky della necessità di arrivare a «una pace giusta» in Ucraina. Lo ha detto il portavoce del consiglio di Sicurezza della Casa Bianca, John Kirby, nel corso di una intervista alla Cnn.

Zelensky parlerà al Congresso Usa alle 19.30 americane, le 3.30 in Italia

È in programma alle 19.30 ora di Washington, le 3.30 in Italia, l'intervento di Volodymyr Zelensky al Congresso americano. Lo riporta la Cnn fornendo un programma dettagliato della visita del presidente ucraino negli Stati Uniti. Dopo l'incontro con Joe Biden alla Casa Bianca alle 14, la conferenza stampa congiunta alle 14.30, Zelensky si sposterà a Capitol Hill attorno alle 18.15 dove probabilmente avrà un colloquio con la Speaker della Camera Nancy Pelosi prima del suo intervento.

Uno jet militare ha scortato Zelensky a Washington

Un aereo militare americano ha scortato il volo di Volodymyr Zelensky fino a Washington nel suo primo viaggio all'estero dall'inizio della guerra. Lo riporta la Cnn citando un alto funzionario dell'amministrazione Biden. Gli Stati Uniti, ha sottolineato la fonte, hanno lavorato in stretta collaborazione con Kiev per assicurare la massima sicurezza al presidente ucraino durante la visita. Nella capitale americana è tutto pronto per l'arrivo di Zelensky, anche se al momento non ci sono strade chiuse al traffico. È probabile che tra qualche ora il security service bloccherà la strada pedonale davanti alla Casa Bianca, come sempre quando ci sono visite di capi di Stato e di governo, e il leader ucraino entrerà da una strada laterale direttamente nel South Lawn. Non è escluso che, per motivi di sicurezza, possa arrivare in elicottero, come è solito fare il presidente Biden. Zelensky si tratterrà negli Stati Uniti soltanto qualche ora e ripartirà da Washington in serata, dopo essere intervenuto al Congresso attorno alle 18.30 ora locale, le 2.30 in Italia.

Putin: Nato usa tutto il suo potenziale militare contro di noi

Secondo il presidente russo, Vladimir Putin, il potenziale militare di quasi tutti i Paesi membri della Nato viene usato attivamente contro la Russia. «È risaputo oggi che il potenziale e la capacità militari di quasi tutti i principali Paesi della Nato siano impiegati attivamente contro la Russia», ha dichiarato il capo del Cremlino nel suo discorso al ministero della Difesa riferito dall'agenzia Tass.

Putin: missile da crociera ipersonico Zircon nella flotta russa da gennaio

Il nuovo missile da crociera ipersonico Zircon sarà incluso nella flotta russa all'inizio di gennaio: lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin, come riportano i media nazionali.

Putin: dispiegheremo presto missili balistici Sarmat

La Russia dispiegherà presto i missili balistici intercontinentali Sarmat: lo ha detto il presidente Vladimir Putin, citato dalla Tass.

Il Sarmat è considerato il fiore all'occhiello dei nuovi programmi militari russi. La dichiarazione giunge a poche ore dal previsto annuncio del presidente americano Joe Biden sul via libera di Washington all'invio dei missili Patriot a Kiev

Putin: aumentare le capacità di combattimento delle forze aerospaziali russe

Il presidente russo Vladimir Putin ordina di aumentare le capacità di combattimento delle forze aerospaziali russe. Lo riporta laTass.

Cnn: visita Zelensky in Usa come Churchill dopo Pearl Harbor

Grande rilievo e enfasi sui media americani per la visita del presidente ucraino Volodymyr Zelensky negli Usa. In un'analisi della Cnn, l'arrivo di Zelensky ricorda quello del primo ministro britannico Winston Churchill a Washington, 81 anni fa, pochi giorni dopo l'attacco giapponese a Pearl Harbor. «Quella visita natalizia cementò l'alleanza che avrebbe vinto la Seconda Guerra Mondiale e costruito il mondo democratico del dopoguerra», scrive il network americano. La visita, per Cnn, «rafforzerà simbolicamente il ruolo dell'America come arsenale della democrazia nell'aspra guerra per la sopravvivenza dell'Ucraina e invierà un sorprendente rimprovero pubblico al Presidente russo Vladimir Putin». E il fatto che il suo primo viaggio al di fuori dell'Ucraina, dopo l'invasione russa di febbraio, sia negli Stati Uniti «metterà in evidenza il ruolo storico del Presidente Joe Biden nel rilanciare l'alleanza occidentale che ha tenuto a bada l'Unione Sovietica e che ora sta contrastando il nuovo espansionismo di Mosca in un'efficace guerra per procura tra superpotenze nucleari». Zelensky ha paragonato la resistenza della sua nazione contro la Russia con la solitaria sfida della Gran Bretagna ai nazisti nei giorni precedenti l'ingresso degli Stati Uniti nella Seconda Guerra Mondiale durante un discorso video al Parlamento britannico all'inizio di quest'anno, e il suo arrivo nella capitale statunitense accentuerà i paralleli con il precedente incontro tra Churchill e il Presidente Usa Franklin Roosevelt.

Sirene antiaeree in tutta l'Ucraina

Le sirene antiaeree sono scattate oggi in tutta l'Ucraina: lo riportano funzionari locali, come scrive il Guardian.

Mosca: le nuove armi consegnate dagli Usa aggraveranno il conflitto

Le nuove armi che saranno consegnate all'Ucraina dagli Usa «aggraveranno» il conflitto. Lo afferma il Cremlino, riporta la Tass.

Xi a Medvedev: risolvere timori con mezzi politici

La Cina auspica che tutte le parti interessate nel conflitto in Ucraina «esercitino moderazione, conducano un dialogo complessivo e risolvano le preoccupazioni comuni nel campo della sicurezza attraverso mezzi politici». Il presidente Xi Jinping, nell'incontro di oggi con il leader di Russia Unita (il partito del presidente Vladimir Putin) Dmitri Medvedev, ha detto che «la Cina ha sempre deciso la sua posizione e la sua politica in base al merito della questione stessa, sostenendo una posizione obiettiva ed equa e promuovendo i colloqui di pace». Medvedev, nel resoconto del network statale Cctv, è stato invitato a Pechino dal Pcc.

Pelosi invita Zelensky a parlare al Congresso

La Presidente della Camera degli Stati Uniti, Nancy Pelosi, ha pubblicato una lettera aperta al presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy invitandolo a parlare personalmente al Congresso oggi. Nella lettera, riporta il Guardian, Pelosi scrive tra l'altro che «la lotta per l'Ucraina è la lotta per la democrazia stessa»

Zelensky in viaggio verso gli Stati Uniti

«Sono in viaggio verso gli Stati Uniti per rafforzare la resilienza e le capacità di difesa dell'Ucraina. In particolare, il presidente degli Stati Uniti ed io discuteremo della cooperazione tra l'Ucraina e gli Stati Uniti. Terrò anche un discorso al Congresso e una serie di incontri bilaterali»: lo scrive in un tweet il presidente ucraino Volodymyr Zelensky confermando così la sua visita a Washington.

Usa, il nuovo pacchetto di armi

Gli Stati Uniti si apprestano ad annunciare oggi un nuovo pacchetto di armi da 1,8 miliardi di dollari che per la prima volta includerà i missili Patriot e "bombe intelligenti". Lo riferiscono funzionari Usa all'Associated Press. L'annuncio dovrebbe avvenire nel giorno in cui il presidente ucraino Volodymyr Zelensky è atteso a Washington, nella sua prima visita all'estero dall'inizio della guerra.

Medvedev a Pechino: «Livello di dialogo senza precedenti»

Nella sua visita a Pechino, che coincide con quella del presidente dell'Ucraina a Washington, l'ex presidente russo ha portato all'interlocutore un messaggio del capo del Cremlino, che parla di un «livello di dialogo senza precedenti» fra Mosca e Pechino. Da parte sua - scrive ancora la Tass -, Xi Jinping ha detto che la Cina è pronta a stringere ulteriormente il suoi rapporti con la Russia per una «governance globale più giusta». I due hanno sottolineato come i rispettivi punti di vista coincidano e sottolineato la necessità di un'azione coordinata sui vari organismi internazionali, come l'Onu, il G20, i Brics e i Paesi euroasiatici della Conferenza di Shanghai (Sco). I due hanno parlato anche della situazione negli stati asiatici dell'ex Unione sovietica, scrive l'agenzia russa.

Guerra in Ucraina, le notizie in diretta di oggi. Zelensky sarà oggi negli Stati Uniti e farà visita alla Casa Bianca e al Congresso Usa. Intanto proprio da Washington arriva il nuovo pacchetto di aiuti militari a Kiev da 1,8 miliardi di dollari: tra questi dovrebbero esserci batterie di missili Patriot e bombe di precisione per i caccia ucraini. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA