Gran Bretagna, il virus è alle spalle: dal 4 luglio riaprono pub, cinema e ristoranti

Il primo ministro inglese Boris Johnson, anche lui colpito dal Coronavirus
Il primo ministro inglese Boris Johnson, anche lui colpito dal Coronavirus
di Luca Lippera
2 Minuti di Lettura
Martedì 23 Giugno 2020, 12:49 - Ultimo aggiornamento: 13:47

Oggi Boris Johnson annuncerà la «fine del lockdown», come viene definita dalla stampa britannica la decisione di rivedere la «regola dei 2 metri», che finora aveva di fatto impedito la riapertura di molte attività. Dopo giorni di
dibattito, il governo sembra avere ormai concordato su una misura di distanziamento di un 1 metro tra le persone. Questo significa che a partire dal 4 luglio, questa la data che viene indicata dai media, potranno riaprire cinema, musei, gallerie d'arte, parrucchieri e potrà ripartire l'industria alberghiera e quella del food and beverage, con pub e ristoranti che riapriranno i battenti. Dopo la riunione di governo della mattinata, il premier dovrebbe annunciare le novità alla Camera dei Comuni, in un intervento previsto per le 13.30 (ora italiana).

  Teatri inglesi in crisi, appello degli artisti: «Senza fondi e destinati alla rovina»

Virus Londra, morti record in Europa ma ritorno in metro senza mascherine: ressa e polemiche
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA