Abramovich, l'ex moglie Irina Malandina rischia di perdere il patrimonio da 240 milioni di euro. «Vive nel terrore»

Il Regno Unito ha imposto pesanti sanzioni all'oligarca: tutti i suoi beni sono stati congelati, gli è stato proibito di visitare il paese e di effettuare transazioni con individui e imprese britanniche

Abramovich, l'ex moglie Irina Malandina rischia di perdere il patrimonio da 240 milioni di euro. «Vive nel terrore»
Abramovich, l'ex moglie Irina Malandina rischia di perdere il patrimonio da 240 milioni di euro. «Vive nel terrore»
3 Minuti di Lettura
Lunedì 21 Marzo 2022, 19:02 - Ultimo aggiornamento: 22 Marzo, 00:20

Le sanzioni spaventano non solo gli oligarchi russi, ma anche le loro ex mogli. È il caso di Irina Malandina, ex consorte di Roman Abramovich, che rischia di vedere il suo patrimonio milionario andare in fumo. Il congelamento dei beni appartenenti all'ex patron del Chelsea, infatti, potrebbe colpire anche Malandina, che dal divorzio è riuscita a ottenere un patrimonio di circa 240 milioni di euro. Un tesoro mai quantificato ufficialmente, ma che comprenderebbe ville in Inghilterra, yacht extra-lusso e addirittura un jet privato. Irina Malandina ora starebbe vivendo «nel terrore» di perdere tutto, rifugiata nel suo palazzo londinese, in attesa di capire cosa accadrà alla sua enorme ricchezza.

Abramovich tra yacht, jet privati, ville e il Chelsea: tutti gli escamotage per salvare il patrimonio dalle sanzioni

 

L'ex moglie di Abramovich vive «nel terrore di ritrovarsi senza niente»

A rivelarlo è la sua ex guardia del corpo che, in un'intervista al tabloid britannico The Sun, ha dichiarato: «Ha sempre ostentato la sua ricchezza ed è sempre stata molto generosa con tutti. Prima partecipava a tutte le feste più in voga a Londra, ora ha paura di ritrovarsi senza niente e anche di essere cacciata dalla Gran Bretagna».

Chi è Irina Malandina

La paura dell'ex moglie di Abramovich, con cui ha avuto 5 figli prima del divorzio datato 2007, è quella di tornare a vivere una vita "normale". Già, perché Irina Malandina viene da un passato tutt'altro che opulento: prima di conoscere l'oligarca russo, la donna lavorava come cameriera ed hostess per eventi. Il solo pensiero di perdere il suo patrimonio e, di conseguenza, abbandonare il suo sfarzoso stile di vita, «terrorizza» Malandina, che starebbe vivendo giorni di grande apprensione. Il Regno Unito ha imposto pesanti sanzioni a Roman Abramovich: tutti i suoi beni sono stati congelati, incluso il Chelsea, e all'oligarca è stato proibito di visitare il paese ed effettuare transazioni con individui e imprese britanniche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA