La truffa del falso "operatore della Regione Marche" prosegue: la denuncia del Consigliere Rossi alza l'allerta

La truffa del falso "operatore della Regione Marche" prosegue: la denuncia del Consigliere Rossi alza l'allerta
La truffa del falso "operatore della Regione Marche" prosegue: la denuncia del Consigliere Rossi alza l'allerta
2 Minuti di Lettura
Lunedì 16 Gennaio 2023, 18:36

ANCONA- Il Consigliere regionale dei Civici Marche, Giacomo Rossi, si è occupato recentemente di alcune questioni legate alla telefonia, sia per quanto riguarda delle presunte truffe agli utenti marchigiani, sia per il miglioramento della ricezione segnale. 

LEGGI ANCHETruffa online sulle carte Pokèmon: intascavano il denaro dai collezionisti e sparivano

La truffa

«In questi giorni - riferisce Rossi - ho inviato alla Polizia Postale di Pesaro, al Corecom, al Comando Regionale dei Carabinieri e a quello della Guardia di Finanza una segnalazione via pec riguardante delle probabili truffe telefoniche.

Infatti sono diverse settimane che molti marchigiani stanno ricevendo chiamate da un numero dietro cui su cela un fantomatico operatore della Regione Marche che in maniera fraudolenta, cerca di raccogliere i dati dell'intestatario della fornitura di energia e il numero dell'utenza, al fine di far cambiare il contratto e il gestore di luce e gas, citando presunte agevolazioni regionali». 

«Ovviamente - sottolinea Rossi - la Regione Marche non c'entra niente con questa operazione ma alcune persone, soprattutto anziane, possono cadere in errore e fidarsi. Per questo ho chiesto alle autorità competenti di mettere in pratica tutte le azioni possibili tese a contrastare questi fenomeni». Passando ad altra e distinta questione, Rossi fa sapere: «in questi giorni mi sono occupato, come tra l'altro faccio da tempo, della mancata ricezione di telefonia mobile in alcune parti del nostro Territorio. Ci sono infatti delle zone di rilevanza pubblica che sono ancora scoperte dal segnale di telefonia mobile, con grave danno per i cittadini e per le imprese commerciali presenti. Per questo sto fornendo ad uno dei maggiori operatori, l'elenco di questi siti sui quale verranno presto fatte delle verifiche tecniche. Molte volte - conclude il consigliere Civici Marche - è bene che le Istituzioni di occupino anche di questi problemi che possono sembrare piccoli ma che risultano spesso grandi nella vita quotidiana dei cittadini».

© RIPRODUZIONE RISERVATA