Terrorismo, il procuratore Roberti
"Marche da tenere sotto controllo"

Giovedì 15 Ottobre 2015
Macrì e Roberti

ANCONA - Il procuratore nazionale antimafia Franco Roberti ad Ancona.

"Quello delle Marche, per quanto riguarda fenomeni di terrorismo, non è un territorio che presenta per fortuna situazioni di emergenza, ma è un territorio che va tenuto sempre sotto costante osservazione e monitoraggio". Lo ha sottolineato Roberti, che ha partecipato ad un incontro convocato dal procuratore generale della Repubblica Vincenzo Macrì, con il procuratore distrettuale reggente Irene Bilotta e i capi delle procure del distretto, per elaborare un protocollo d'intesa in materia di indagini contro il terrorismo. Il territorio marchigiano, ha detto Roberti, "è certamente importante, aperto a traffici anche provenienti dall'estero, ci sono porti importanti in particolare quello di Ancona. È un territorio che va costantemente tenuto sotto controllo".

Ultimo aggiornamento: 19 Ottobre, 11:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA