Terremoto, scossa di magnitudo 3.6
studenti fatti uscire dalle scuole

Terremoto, scossa di magnitudo 3.6
studenti fatti uscire dalle scuole
FERMO - Gente in strada e tanta paura, ma per fortuna, non dovrebbero esserci stati danni a persone o cose. Ma dopo le scosse notturne la sequenza è iupartita in mattina sulla costa fermana-picena ed in un alcuni centi costieri gli studenti sono stati fatti uscire dalle scuole. In particolare a Grottammare gli istituti sono stati chiusi ed i ragazzi rimandati a casa. Restano aperti invece i plessi scolastici a Fermo.

Le Marche ripiombano nell'incubo del terremoto, anche se la faglia che ha causato le ultime scosse non dovrebbe essere la stessa dei drammatici eventi del 2016. Quattro le scosse registrate in mattinata con epicentro una decina di chilometri al largo del fermano e dell'ascolano: alle 10.22 di Magnitudo 3.1, alle 10,55 la più forte, 3.6, e poi di nuovo alle 11.12 (2.4) e alle 12.02 (2.2).
La sequenza è comunciata nella notte alle 21.59 con una scossa di Magnitudo 3.1, per poi proseguire alle 22 (2.9), alle 23.03 (3.1) e alle 3.16 (2.5). Scosse che che sono state distintamente avvertite dalla popolazione, che in diversi casi è scesa in strada, ma che per fortuna non hanno causato danni.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 28 Marzo 2019, 10:13 - Ultimo aggiornamento: 28-03-2019 15:57

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO