La sottoscrizione del Corriere Adriatico per Torrette. Morandi: «Diamo tutti il nostro contributo» / Ecco come partecipare

Andrea Morandi, presidente del Gruppo Morandi
Andrea Morandi, presidente del Gruppo Morandi
di Edoardo Danieli
2 Minuti di Lettura
Venerdì 20 Marzo 2020, 07:40 - Ultimo aggiornamento: 17:20

ANCONA - Tutti insieme per aiutare l’azione dell’ospedale regionale di Torrette nella dura battaglia contro il Coronavirus. È la mission della sottoscrizione aperta dal Corriere Adriatico a cui tutti i lettori possono dare il loro contributo. Stare a casa è un grande aiuto che si può dare agli operatori della sanità a cui ora si può aggiungere anche un contributo sul conto corrente “Corriere Adriatico per emergenza coronavirus» Iban: IT 84 O 03087 03200 CC0100061040 aperto presso Banca Finnat. È possibile contribuire anche con un bonifico dall’estero facendo riferimento al codice Swift FNATITRRXXX.




Dopo il ringraziamento di Michele Caporossi, direttore generale dell’Azienda, che sul Corriere Adriatico di ieri ha parlato di «gesto concreto di solidarietà» e l’endorsement del presidente di Confindustria Marche Claudio Schiavoni, oggi è Andrea Morandi, presidente del gruppo Morandi e rappresentante degli agenti marittimi a scendere in campo sposando e lodando l’iniziativa del Corriere Adriatico. Un testimonial d’eccezione che invita a partecipare alla sottoscrizione. «In un paese in cui spesso il senso civico latita - afferma Morandi - è lodevole un’azione comune per supportare chi combatte sul fronte più duro, quello sanitario. Sono più che convinto che il contributo del singolo possa essere di grande aiuto a chi opera h24 per tutelare il futuro della nostra comunità». Secondo Andrea Morandi, è doveroso che ciascuno faccia la propria parte. «Siamo fortunati e orgogliosi di avere strutture ospedaliere di qualità come Torrette, simbolo della forza delle Marche come altre presenti nel territorio - prosegue - ed è giusto sostenerle affinché si possa in qualche modo alleggerire il carico che grava oggi sulle loro spalle». «È un modo bellissimo per esprimere la vicinanza di tutti in un momento dove il semplice abbraccio non è permesso - è la conclusione - dalle emergenze bisogna necessariamente imparare e uscirne rafforzati, nell’animo e nella vita sociale».

Per partecipare alla sottoscrizione si può fare un versamento sul conto corrente “Corriere Adriatico per emergenza coronavirus» Iban: IT 84 O 03087 03200 CC0100061040 aperto presso Banca Finnat. È possibile contribuire anche con un bonifico dall’estero facendo riferimento al codice Swift FNATITRRXXX.

© RIPRODUZIONE RISERVATA