Welfare Marche, i sindacati ne discutono
con gli assessori Marcolini e Mezzolani

Martedì 17 Febbraio 2015
Palazzo Raffaello

ANCONA - Welfare, i sindacati incontrano gli assessori Marcolini e Mezzolani.

I segretari regionali di Cgil, Cisl e Uil e dei sindacati dei pensionati e del pubblico impiego si sono incontrati con gli assessori regionali Pietro Marcolini (Bilancio) e Almerino Mezzolani (Sanità). Al centro della discussione - informa una nota - bilancio, politiche sociali, sanità, trasporti e Province.

I sindacati hanno chiesto alla Regione, una volta quantificate le risorse legate ai residui disponibili nel 2015, di valutare insieme le priorità, a partire dalla necessità di garantire i fondi per i settori socialmente più rilevanti. Le parti hanno convenuto, quindi, di realizzare una serie di approfondimenti con quattro tavoli tecnici (socio-sanitario, trasporti, lavoro e sviluppo). Per quanto riguarda le Province, verrà riconvocato il tavolo istituzionale composto dai sindacati e da Regione, associazioni delle Province e dei Comuni.

Infine, in attesa di concludere il confronto, il sindacato ha chiesto alla Regione di sospendere gli effetti della delibera n. 1331 del 2014 che determina l'incremento delle tariffe a carico degli utenti che utilizzano i servizi residenziali e semiresidenziali. Da accordi precedenti, era stato stabilito un fondo di garanzia, che ora va finanziato, per evitare che l'aumento delle tariffe colpisca gli utenti, in particolare quelli a reddito medio e basso. In tal senso, confermando la volontà di finanziare il fondo di garanzia, la Regione si è impegnata a non applicare alcun aumento sino al termine del confronto tra le parti.

Ultimo aggiornamento: 18:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA