Forte scossa di terremoto in Croazia avvertita anche nelle Marche: paura e trepidazione. Magnitudo 6.4

Martedì 29 Dicembre 2020
Scossa di terremoto nelle Marche: paura e trepidazione

ANCONA - Scossa di terremoto in Croazia e paura pure nelle Marche: è stata avvertita pochi minuti fa intorno alle 12.20 sia in provincia di Ancona che in quella di Pesaro e Urbino con le prime chiamate di diversi cittadini allarmati.

Video

La scossa ha avuto come epicentro la Croazia, poco distante da Zagabria dove si sarebbero verificati anche alcuni crolli: magnitudo 6.4, avvertita in tutto il nord est italiano, comprese le Marche e tutta la dorsale adriatica

 

In Croazia alcune scosse sismische di assestamento e di bassa intensità si sono registrate nella notte tra Petrinja e Sisak, le due località a sud di Zagabria colpite ieri mattina da tre forti scosse di magnitudo 5.2, 4.7 e 4.1. Rilevanti i danni materiali, ma per fortuna non ci sono state vittime o feriti. Quelle della notte sono state di magnitudo fra il 3.0 e il 2.5. La popolazione, ancora impaurita per il forte terremoto di ieri, non si è tuttavia riversata nelle strade. Sono tra 1.500 e 2 mila, stando ai media regionali, le case e gli edifici pubblici danneggiati in varia misura nella zona interessata dal sisma, dove ieri si sono subito recati il presidente Zoran Milanovic e il premier Andrej Plenkovic, che hanno dato assicurazione su aiuti per il pieno ripristino delle strutture danneggiate.

 

Ultimo aggiornamento: 15:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA