Rotaract, "Oltre i confini del mare"
Il congresso nazionale nelle Marche

Rotaract, "Oltre i confini del mare" Il congresso nazionale nelle Marche
di Sabrina Labate
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 27 Maggio 2015, 11:06 - Ultimo aggiornamento: 11:07

ANCONA - Si terrà nelle Marche da domani a domenica il Congresso Nazionale dei Club Rotaract d'Italia, Malta, Principato di Monaco e San Marino.

Quest'anno, infatti, l'organizzazione della XXXIV edizione del Congresso è stata affidata al Distretto 2090, rappresentato dalla dott.ssa Costanza Scoponi, comprendente le Marche, l'Umbria, l'Abruzzo e il Molise, ed è proprio nelle Marche, nella splendida cornice della Riviera del Conero, che avrà luogo il più importante meeting dell'associazione giovanile promossa dal Rotary International. Ad ospitarlo sarà la maestosa Sala Pomarancio all'interno della Basilica di Loreto, dove sabato mattina, a partire dalle 10.30, ci si ritroverà per dare l'avvio ufficiale ai lavori.

Il Congresso Nazionale Rotaract (combinazione tra le parole "Rotary" e "Action") viene organizzato verso la fine di ogni anno sociale, che si considera dal primo luglio al 30 giugno, ogni volta in una diversa città di un diverso Distretto votata dai Rappresentanti Distrettuali l'anno precedente a quello di entrata in carica. Da circa dieci anni l'evento non veniva organizzato dal Distretto 2090 e nella regione Marche, che precisamente sarà coinvolta nelle città di Ancona, Sirolo, Recanati e Loreto. Significativo il titolo: "Oltre i confini del mare".

"Sono molto orgogliosa di essere riuscita a portare questo evento così importante nel nostro territorio, dalle zone bellissime ma purtroppo poco conosciute - commenta Costanza Scoponi, Rappresentante Distrettuale del Distretto 2090 -. Stiamo ricevendo la partecipazione da parte di tantissimi giovani provenienti da tutta Italia. L'alto valore culturale e sociale dell'iniziativa è stato riconosciuto anche dalle Istituzioni locali (Regione Marche, Provincia di Ancona, Comune di Ancona, Comune di Loreto, Comune di Recanati) che ci hanno concesso il loro gratuito patrocinio ed il loro sostegno, oltre che da tantissimi imprenditori della zona che sono stati subito pronti ad aiutarci".

Il programma infatti, con la collaborazione dei volontari del Fai Giovani di Ancona, si propone, tra le altre cose, di far conoscere ed apprezzare ai quasi trecento rotaractiani in arrivo le bellezze storico-naturali del territorio, offrendo loro la possibilità di scoprire borghi, spiagge, monumenti e prodotti della tradizione culinaria locale.

Protagonista di domani sarà la baia di Portonovo, con visita della Chiesetta Santa Maria, della Torre di Guardia e del Fortino Napoleonico. Venerdì, poi, sarà la volta del centro storico di Ancona e della Recanti leopardiana.

La giornata di sabato, invece, avrà il suo principale focus sui lavori del Congresso Nazionale, in cui i tredici rappresentanti distrettuali avranno modo di fare un bilancio dell'anno sociale trascorso e prefissare dei nuovi obiettivi da raggiungere.

Sempre sabato, nel corso della cena di gala organizzata presso la cinquecentesca Villa Buonaccorsi di Potenza Picena, avverrà la presentazione ufficiale dei Rappresentanti Distrettuali Incoming.

Il ricavato dell'evento, come sempre avviene nelle iniziative Rotaract, sarà devoluto in beneficenza. I fondi raccolti, in questo caso, andranno interamente a sostenere il progetto nazionale "Casa Maria", struttura di accoglienza per orfani e bambini di strada realizzata nel 2004 a Ndaragwa, in Kenya, grazie alle forze messe insieme dai Distretti Rotaract e Rotary.

© RIPRODUZIONE RISERVATA