Tre nuovi brand per le Marche, dal governo arrivano 1,4 milioni per progetti di Pesaro, Ascoli e Ancona. Ecco quali

Lunedì 21 Dicembre 2020 di Maria Teresa Bianciardi
Tre nuovi brand per le Marche, dal governo arrivano 1,4 milioni per progetti di Pesaro, Ascoli e Ancona. Ecco quali

ANCONA - Tre progetti per tre brand dei Comuni di Pesaro, Ancona e Ascoli sono stati inseriti fra i 31 selezionati dal Governo nell’ambito di “Italia City Branding” con un finanziamento di 1,4 milioni per un totale di 339 milioni di euro. Gli ambiti d’investimento dell’iniziativa della Presidenza del Consiglio sono il recupero di manufatti e aree dismesse, le aree mercatali, le aree verdi o di interesse economico-culturale, lo sviluppo di infrastrutture turistiche a basso impatto ambientale, le infrastrutture e servizi per l’internazionalizzazione dell’offerta culturale e sportiva, lo sviluppo del territorio attraverso infrastrutture e servizi nel settore della ricerca e dell’innovazione tecnologica.

 

 
La classifica
In particolare i progetti di Pesaro ed Ascoli si sono classificati al terzo e quarto posto. Alla città di Rossini andrà un finanziamento di 100mila euro a per la realizzazione di una struttura di hospitality-residenza per artisti, in un palazzo storico totalmente dedicato alla “music economy”, mentre alla città di Ascoli arriverà un milione per la realizzazione del Polo scientifico tecnologico e culturale urbano con interventi di ristrutturazione di alcuni edifici: quello denominato “Ex Maternità” e l’ala nord del complesso “Sant’Angelo Magno” che saranno dotati di una piattaforma logistica, tecnologica, culturale e scientifica.


I fondi
Ad Ancona sono stati destinati 354.726 euro per la riqualificazione di piazza d’Armi, con un progetto che prevede spazi di natura commerciale nel capo agro-alimentare ed enogastronomico «con piccole e medie strutture di vendita, piccola ristorazione, spazi eventi, attrezzature pubbliche indoor e outdoor oltre allo snodo del trasporto pubblico urbano». Durante la fase di elaborazione della progettazione degli interventi, i Comuni selezionati saranno supportati da Investitalia: i tempi previsti per la conclusione della progettazione sono stringenti, da 4 a massimo 28 mesi. La notizia dei finanziamenti è stata ufficializzata dai parlamentari marchigiani del Movimento 5 Stelle: «Partendo da un finanziamento complessivo di 23,6 milioni per la progettazione (di cui 3,6 milioni a carico dei Comuni), saranno realizzati investimenti per un totale di 339 milioni di euro - sottolineano -. Auspichiamo che i comuni capoluogo delle Marche sappiano mettere a frutto queste importanti risorse per migliorare la qualità della vita ed i servizi delle nostre città, con questa importante risorsa che deve essere utilizzata nella maniera migliore, e che è ancor più preziosa in questo particolare momento».


Le potenzialità
In un primo momento i fondi erano stati destinati a 20 Comuni, ma il Governo ha deciso di aumentare a 31 il plateau dei progetti. Si tratta di piani di investimento con una «prevalente componente infrastrutturale che valorizzano le potenzialità attrattive delle città, puntando a sviluppare un brand cittadino».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA