Valeria Mancinelli, sindaco di Ancona: «Sistema debolissimo. Ora riforma radicale»

Valeria Mancinelli
Valeria Mancinelli
di Maria Cristina Benedetti
1 Minuto di Lettura
Lunedì 31 Gennaio 2022, 09:26

ANCONA - Ottimo risultato prodotto, paradossalmente, da un percorso poco edificante. È la sintesi di Valeria Mancinelli. «Mattarella ancora Presidente e Draghi ancora capo del Governo garantiscono autorevolezza, credibilità, affidabilità e azione di governo incisiva: ciò di cui il Paese ha bisogno, come il pane». Il sindaco dorico deduce la lezione, da non dimenticare: «Oggi questo traguardo lo si è raggiunto per la debolezza del sistema politico istituzionale».

 

Lo scatto a cui aspira: «Dobbiamo darci da fare affinché in futuro risultati simili siano frutto della lungimiranza della classe dirigente del Paese». Insiste: «Serve una rivoluzione della politica». Torna al presente: «La rielezione di Mattarella rafforza Draghi e tutti quelli che spingono per una azione di governo forte in quest’ultimo anno della legislatura, non prigioniera di spinte demagogiche e di chi pensa a fare propaganda. Un conforto per coloro che devono “fare” per usare sul serio l’occasione del Pnrr». I Comuni primi fra tutti, ricorda. «Per questo nell’Anci c’è grande soddisfazione, espressa dai sindaci d’ogni bandiera, come ha rimarcato il nostro presidente Decaro».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA