Marco Fioravanti, sindaco di Ascoli: «Un segnale di forte, debolezza politica»

Lunedì 31 Gennaio 2022 di Marco Vannozzi
Marco Fioravanti

ASCOLI - «La scelta di Sergio Mattarella come presidente della Repubblica ha mostrato una grande contraddizione all’interno del nostro sistema istituzionale e costituzionale. Ha mostrato soprattutto una grossa fragilità dell’attuale classe dirigente. In questa fase non ce lo possiamo permettere: le persone hanno bisogno di risposte urgenti alle tante problematiche sanitarie, sociali ed economiche. Ed è un segnale di forte debolezza della politica. Sono d’accordo con quanto detto dal presidente di FdI, Giorgia Meloni: è ora di intraprendere un percorso di riforma costituzionale che porti all’elezione diretta del Capo dello Stato», afferma il sindaco di Ascoli, Marco Fioravanti. «Non possiamo perdere però troppo tempo a dare giudizi: dobbiamo al più presto tutti noi metterci in campo per cercare di recuperare credibilità. E mi riferisco anche a noi, amministratori locali – aggiunge il primo cittadino ascolano - da venerdì proprio ad Ascoli inizierà la scuola di formazione per i costruttori del futuro “Crea, credi, cambia” per cercare di formare una classe dirigente formata e competente che sappia rispondere alle richieste della gente, che sia all’altezza delle sfide future che porterà il Pnrr». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA