Paolo Calcinaro, sindaco di Fermo: «Un balletto che andava evitato con crisi e Covid»

Lunedì 31 Gennaio 2022 di Mario Paci
Paolo Calcinaro, sindaco di Fermo: «Un balletto che andava evitato con crisi e Covid»

FERMO - Anche il sindaco di Fermo, Paolo Calcinaro, tira un sospiro di sollievo per la riconferma a Capo dello Stato di Sergio Mattarella, dopo una settimana sull’otto volante della politica. «L’elezione e la riconferma a Presidente della Repubblica per un secondo mandato di Sergio Mattarella - afferma il primo cittadino fermano - rappresentano un buon risultato, una garanzia di stabilità in questo momento difficile e travagliato per l’Italia alle prese con l’emergenza sanitaria che purtroppo non è cessata e una emergenza economica aggravata dal rincaro delle materie prime e delle bollette».

 

Calcinaro, come molti altri amministratori, allora non si capacita come siano trascorsi troppi giorni prima della votazione decisiva. «Quello che mi chiedo è se il tema dell’elezione del Presidente della Repubblica italiana deve essere discusso solo quando il Parlamento si riunisce in seduta comune assieme ai rappresentanti delle Regione per procedere all’elezione. Questo balletto al quale abbiamo assistito indirettamente, in un momento di difficoltà per il Paese tra le normative Covid e il caro bollette che in questo periodo stanno picchiando letteralmente gli enti pubblici, le famiglie e le imprese, poteva essere abbreviato se ci fosse stato un maggiore confronto fra le forze politiche».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA