Quadrilatero: il presidente Perosino
"Vogliamo aprire l'intera direttrice"

Giovedì 7 Aprile 2016 di Emanuele Pieroni
Prove tecniche di Quadrilatero

MACERATA - Quando si inaugurerà sarà da Civitanova Marche a Foligno e viceversa. Sarebbe questa lo posizione ufficiale espressa da Anas in merito alla data fissata per l'apertura della Super Strada 77. Formalmente, quindi, non c'è la conferma che la data individuata è quella del 30 giugno, ma l'impressione è che tanta cautela sia dettata proprio dalla volontà di completare interamente l'opera. 

In sostanza, non c'è l'intenzione di procedere ad un'altra inaugurazione parziale, come avvenuto per il tratto che collega Serravalle di Chienti a Colfiorito, ma di tagliare il nastro una sola volta. Per tutte. E' quanto emerso nei giorni scorsi da un incontro con il presidente di Anas, Gianni Vittorio Armani. 

Si sbilancia di più, invece, il presidente di Quadrilatero, Guido Perosino, sentito al telefono sulla questione. "C'è la volontà di inaugurare l'intera direttrice entro il così detto esodo estivo - ha affermato Perosino - . Poi se sarà 30 giugno o meno è presto per dirlo, ma, appunto, vorremmo riuscire a concludere il tutto entro l'estate. Anche perché siamo davvero ad ottimo punto". 

Molti dei problemi fin qui emersi, come ha spiegato lo stesso presidente di Quadrilatero, sono stati risolti. "C'è voluto del tempo - ha proseguito - perché abbiamo voluto valutare nella maniera più dettagliata e scientifica ogni singolo caso tra quelli di non conformità che sono emersi durante le verifiche. Oggi possiamo affermare di aver individuato le soluzioni tecniche e di averlo fatto grazie ad un continuo confronto a tre tra Quadrilatero, Anas e esecutori dei lavori. Ci siamo e siamo convinti di poter mantenere il proposito di inaugurare la direttrice nel giro di pochi mesi, da Foligno a Civitanova Marche e viceversa senza interruzioni, compreso, quindi, il tratto da Camerino/Pontelatrave a Serravalle di Chienti. Non ci saranno aperture parziali o spezzettamenti, quando apriremo sarà tutto completato. Questo, chiaramente, per quanto riguarda l'asse principale, mentre gli svincoli, come quello previsto a Civitanova Marche e Muccia, richiederanno tempi un pochino più lunghi poiché sono in via di definizione alcune modifiche ai progetti".

© RIPRODUZIONE RISERVATA