Meteo: tra giovedì e venerdì primo fronte freddo con pioggia, vento e neve anche a quote basse. Ecco dove e quando

Mercoledì 19 Gennaio 2022 di Lorenzo Badellino
Meteo: tra giovedì e venerdì primo fronte freddo con pioggia, vento e neve anche a quote basse. Ecco dove e quando

Un fronte di provenienza artica attraverserà l'Italia da nord a sud concentrandosi soprattutto sulle regioni centro-meridionali e dando luogo ad episodi di instabilità invernale. Le previsioni sono di Lorenzo Bardellino, esperto di 3bmeteo.com. Ma vediamo che cosa ci aspetta do domani, di certo sarà un weekend invernale, con freddo e neve. Ecco le previsioni.

ARIA ARTICA MINACCIA L'ITALIA

L'anticiclone perde colpi difronte a una spinta artica che sta scendendo dai Balcani - sostiene 3bmeteo.com -. Un fronte gelido che coinvolgerà anche l'Italia da domani, giovedì 20 gennaio, e principalmente le regioni centro-meridionali. Effetti molto più contenuti al Nord, ad eccezione di qualche pioggia sulla bassa Val Padana giovedì mattina nella fase iniziale del fronte.

L'aria fredda artica si riverserà sull'Italia, conseguenza: deciso calo delle temperature e a nevicate sull'Appennino e  fino a quote collinari venerdì. Ma vediamo più nel dettaglio.

GIOVEDI 20 GENNAIO.

Addensamenti ad inizio giornata su Levante Ligure, Emilia, sudest Lombardia, basso Veneto e basso Friuli Venezia Giulia con qualche debole pioggia, inizia già a rasserenare al Nordovest e in giornata anche su buona parte della Val Padana. Nuvoloso sulle regioni centrali, su quelle del basso Tirreno e sulle isole maggiori con piogge sparse e deboli nevicate sull'Appennino centro-settentrionale dai 1000 metri, ma nel corso della giornata tende a migliorare sui settori settentrionali tirrenici. Insiste invece fino a sera qualche pioggia sul resto del Centro, basso Tirreno e nord Sicilia con piogge e rovesci sparsi ed un po' di neve sull'Appennino dai 1000 metri. In serata qualche fiocco di neve in arrivo sui confini altoatesini dai 500 metri. Più asciutto invece sul medio-basso Adriatico, pur con nubi in aumento nel corso della giornata. Venti moderati o tesi da ovest-nordovest. Temperature in calo.

VENERDI 21 GENNAIO.

Le previsioni per venerdì 21 gennaio 2022 di 3bmeteo.com

 Ampie schiarite al Nord e in Toscana, ma con formazione di banchi di nebbia nelle ore più fredde in Val Padana, in diradamento diurno. Faranno eccezione addensamenti e piovaschi sulla Romagna con neve in Appennino dai 500 metri ma in esaurimento in giornata e con schiarite in arrivo. Situazione più compromessa al Centro-Sud con cieli nuvolosi e piogge o rovesci sparsi tendenti a divenire più frequenti sul settore del basso Tirreno e ad attenuarsi invece su quello adriatico. Neve sull'Appennino dai 500/700 metri, anche su quello meridionale. In serata fenomeni in esaurimento sulle regioni centrali con schiarite in arrivo, fenomeni in attenuazione altrove salvo ancora qualche piovasco su Calabria, Nord Sicilia e Sardegna. Venti tendenti a disporsi da nordest e temperature in brusca diminuzione.

SABATO 22 GENNAIO.

Sabato, mentre il vecchio impulso freddo di metà settimana si attarderà sulle estreme regioni meridionali ed insulari, uno nuovo punterà il basso versante adriatico con qualche pioggia in arrivo o nevicata anche a quote basse. Nulla di fatto sul resto d'Italia, dove prevarrà l'azione stabilizzante dell'alta pressione, con tempo stabile salvo alcuni addensamenti sui confini alpini orientali con locali deboli nevicate. Le temperature scenderebbero un po' dappertutto, soprattutto al Centro-Sud, dove si porteranno su valori decisamente inferiori alle medie, accompagnate da sostenute raffiche di vento settentrionale. Anche le ultime ore della settimana sembrerebbero essere caratterizzate dall'afflusso di correnti fredde dai Balcani dirette soprattutto verso le nostre estreme regioni meridionali, dove il tempo rimarrebbe a tratti instabile con nevicate fino a quote collinari. Meglio invece sul resto d'Italia, dove maggiore sarebbe l'influenza dell'anticiclone in fase di parziale estensione dall'Europa centro-occidentale, con temperature diurne in aumento di qualche grado al Nord.

Ultimo aggiornamento: 20 Gennaio, 08:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA